Meghan Markle racconta il suo passato doloroso “Problemi con il peso e vittima di razzismo”

0
106

Meghan Markle nel suo blog ha raccontato l’adolescenza: il proprio peso, il razzismo nei suoi confronti perché birazziale e quel desiderio di essere sempre alla moda che la ha accompagnata per molto tempo: ecco che cosa ha detto.

Meghan Markle razzismo

La duchessa di Sussex Meghan Markle ha deciso di aprirsi al pubblico, così sul suo blog ufficiale ha raccontato tutti i problemi che hanno caratterizzato la sua crescita: il razzismo subìto a scuola, la repulsione verso il proprio corpo e il colore della pelle, fino all’accettazione di se stessa e il successo. Un periodo “tremendamente difficile”, lo ha definito. Ecco le sue parole.

Meghan, discriminata perché birazziale

La vita di Meghan non è certo stata semplice: la moglie di Harry, che il 4 agosto 2021 compirà 40 anni, adesso è felice ma non si può dire lo stesso della sua adolescenza. Il periodo scolastico infatti la duchessa di Sussex lo ha passato tra insicurezze e paure, vittima di razzismo perché birazziale. Le sue origini, per metà afroamericane, le hanno donato la carnagione olivastra che la contraddistingue ma provenire da due diverse etnie ha influito sulla sua capacità di identificarsi in un gruppo piuttosto che in un altro, provocandole molta sofferenza.
Volevo inserirmi a tutti i costi“, ha raccontato, “e nel mio liceo esistevano dei gruppi distinti dal colore della pelle e dall’etnia: c’era il gruppo delle nere e quello delle bianche, quello delle filippine e quello delle latine. Io, essendo birazziale, non entravo in nessun gruppo“. Un problema che Meghan è riuscita a risolvere occupando il tempo del pranzo con svariate riunioni scolastiche: “Facevo parte del club francese, del corpo studentesco, di qualunque cosa era in programma tra mezzogiorno e l’una. Non per essere più coinvolta, ma per evitare di dover mangiare da sola“, ha scritto.

Meghan e il rapporto con il peso

I miei 20 anni sono stati tremendi“, ha rivelato la duchessa del Sussex che, oltre agli episodi di razzismo, ha vissuto un lungo periodo senza accettare se stessa. “Una battaglia costante con me stessa, a giudicare il mio peso, il mio stile, il mio desiderio di essere alla moda e dire sempre cose intelligenti“, ha raccontato, rivelando di essersi anche sottoposta spesso a diete stringenti.
Ci vuole tempo per essere felice. Per capire come volersi bene. Non basta scegliere la felicità, devi riuscire anche a sentirla“. E questa felicità Meghan è riuscita a sentirla, grazie anche alle preziose parole di un direttore del casting a cui aveva partecipato, che le disse: “Devi capire che sei abbastanza anche con meno trucco e più Meghan“. Quella frase, come un mantra, ha accompagnato la giovane Meghan nella sua carriera d’attrice.
Dopo aver conosciuto Harry, la 40enne californiana ha trovato il suo definitivo equilibrio, e, nonostante lo spiacevole episodio di razzismo accaduto con la Royal Family, oggi è felice e in attesa della secondogenita, che farà da sorellina minore al piccolo Archie.

Leggi anche -> Meghan, la più grande paura è perdere il titolo di duchessa: a Harry chiede di abbassare i toni

Leggi anche -> Harry e la sua paura: “Con Meghan non voglio che la storia si ripeta”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui