Denise Pipitone, ecco la svolta: indagati Anna Corona e Giuseppe Della Chiave

0
803
Fonti ed evidenze: Fanpage, Repubblica

Svolta nelle indagini sulla scomparsa di Denise Pipitone: Anna Corona e Giuseppe Della Chiave sono indagati dalla Procura di Marsala. 

denise pipitone anna corona giuseppe della chiave
Denise Pipitone/Facebook

Il caso relativo alla scomparsa di Denise Pipitone potrebbe essere a una svolta: Anna Corona – l’ex moglie di Pietro Pulizzi, attuale marito di Piera Maggio e padre naturale di Denise Pipitone – e Giuseppe Della Chiave sono infatti indagati dalla Procura di Marsala. La notizia è stata lanciata in anteprima nella serata di ieri da Gianluigi Nuzzi, conduttore di Quarto Grado. Nel corso della trasmissione è poi emerso come l’intento della Procura sia ora quello di far analizzare alcune intercettazioni ambientali: una effettuata all’interno del commissariato di Polizia di Mazara del Vallo, l’altra “rubata” da una cimice che era stata applicata al motorino di Jessica Pulizzi. Secondo gli inquirenti, riesaminare questo materiale – con il supporto delle nuove tecnologie – e incrociarne il contenuto con gli atti delle indagini potrebbe aprire nuovi, importanti scenari sul caso.

Quelle due donne sarebbero state capaci di tutto“, aveva detto soltanto pochi giorni da Alberto Di Pisa, ex procuratore capo di Marsala, riferendosi ad Anna Corona e alla figlia Jessica. Il pm, che aveva guidato le indagini sulla scomparsa di Denise nel 2014, era tornato a dire la sua, evidenziando il ruolo di Anna Corona e della figlia: “La tesi che io ho sempre sostenuto e che continuo a sostenere è che questa vicenda nasce in ambito famigliare – ha detto l’ex pm – Jessica, figlia del papà biologico di Denise, riteneva la piccola la causa della distruzione della sua famiglia“, ha spiegato Di Pisa. “Secondo noi è stata lei a prelevare la bambina quel giorno, per poi darla ad altre persone che a loro volta l’hanno affidata agli zingari“.

Per quanto riguarda Giuseppe Della Chiave – che soltanto pochi giorni fa era stato definito un elemento importante nell’indagine da Maria Angioni, a sua volta ex pm del caso Pipitone – si tratta del nipote di Battista, testimone sordomuto interrogato dalla Procura e che sostiene di sapere molto rispetto alla sparizione della piccola: “Denise Pipitone è stata rapita da due uomini e portata via in moto e poi in barca“, ha affermato . E ancora:

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui