Fabrizio Corona ha pubblicato un breve spot con sottofondo la colonna sonora di Narcos, in cui maneggia la marijuana e lancia la nuova linea di canapa.

Fabrizio Corona
Fabrizio Corona

Ad un mese dalla sua scarcerazione Fabrizio Corona torna al lavoro, con una nuova inedita attività. La sua agenzia per la vendita di fotografie di Vip – spesso immortalati in situazioni compromettenti – gli ha creato diversi problemi e l’esito dei procedimenti giudiziari a suo carico ormai sono noti a tutti. Per questo motivo Fabrizio ha iniziato una nuova carriera. Nelle ultime ore l’ex manager dei fotografi è apparso come testimonial di un marchio di cannabis legale.  Nelle sue stories Instagram si vedono le tatuatissime mani di Corona intente a preparare una canna con basso livello di Thc e quindi legale e regolarmente commerciabile, il tutto accompagnato dalla colonna sonora del telefilm Narcos. Un lavoro che potrebbe infastidire il tribunale che negli scorsi mesi aveva deciso di sospendere gli arresti domiciliari a seguito di numerose violazioni del regolamento.  Tra le accuse che hanno portato alla sentenza del giudice c’era anche l’uso sconsiderato dei social media. Dopo il ricorso del suo avvocato, Corona è finalmente tornato a casa dove ha ripreso le sue attività, anche suoi social.

LEGGI ANCHE > ACCUSE DI VIOLENZA A PAOLO RUFFINI, PARLA DIANA DEL BUFALO :”HA FATTO COSE GRAVI”

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Fabrizio Corona (@fabriziocoronareal)

Nelle ultime settimane l’ex manager dei fotografi era già tornato al lavoro creando uno scoop, poi venduto all’amico Massimo Giletti. Corona è riuscito a intervistare uno dei ragazzi accusati di violenza sessuale insieme al figlio di Beppe Grillo e l’intervista è stata venduta e mandata in onda nel programma Non è L’arena. Insomma pare che Fabrizio nonostante sia uscito di galera per curare le sua patologie psichiatriche, stia occupando il tempo cercando di creare nuovi e discutibili business.

LEGGI ANCHE > “MAI PIÙ IN INGHILTERRA”: MEGHAN MARKLE E HARRY ABBANDONATI DALLA FAMIGLIA

C’è da dire che l’ex marito di Nina Moric nel progetto di vendita della cannabis legale, ha deciso di devolvere parte dei ricavati ad un’associazione che si occupa di supportare i carcerati. La sua esperienza dietro le sbarre ha fortemente sensibilizzato l’imprenditore sul tema delle condizioni dei carcerati e ha annunciato che avvierà diverse campagne di sensibilizzazione per promuovere la causa.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui