Aurora Ramazzotti, attaccata dagli haters perché “raccomandata”, si difende nel poadcast

0
112

Aurora Ramazzotti ha risposto una volta per tutte alle voci degli haters che la definiscono una raccomandata. Per farlo ha scelto il poadcast ‘Tecchepigli’ di Federico Pecchia e Davide Damiani. Ecco che cosa ha detto la figlia di Michelle Hunziker e Eros Ramazzotti.

Aurora Ramazzotti haters

Aurora Ramazzotti è di nuovo sotto accusa dagli haters, che sostengono sia raccomandata e che abbia fatto successo solo grazie a mamma Michelle Hunziker e papà Eros Ramazzotti. La 24enne però si è stancata di ricevere sempre questo tipo di critiche e durante il poadcast ‘Teccepigli’ si è sfogata. Ecco che cosa ha detto.

Aurora Ramazzotti si racconta nel poadcast

La gente pensa che i miei genitori mi abbiano spinto a farlo, ma non è così: mia madre mi è sempre stata di supporto alle mie decisioni, mentre mio padre non voleva facessi televisione. Voleva che studiassi“, racconta Aurora Ramazzotti a Federico Pecchia e Davide Damiani. La coppia radiofonica di RTL 102.5 ha dato il via a ‘Teccepigli’, il poadcast radiofonico alla cui prima puntata è stata ospite la figlia di Michelle Hunziker ed Eros Ramazzotti.

Aurora Ramazzotti risponde agli haters

La 24enne si è raccontata senza filtri: sin dall’inizio della sua carriera del mondo dello spettacolo è stata tacciata di essere raccomandata. Certo con due genitori famosi è difficile emergere in un mondo pieno di pregiudizi ma Aury ha spiegato perché non ha avuto nessuna ‘spintarella’. Raccontando della sua prima esperienza in tv con il daily di X Factor quando aveva soli 18 anni, la Ramazzotti ha ammesso di non essere stata al suo top: “Avevo un bravissimo autore, mi sono trovata bene, ma non ero capace. Ero terribile“. È stata proprio dopo quella esperienza che ha scatenato l’ondata d’odio sul web: “raccomandata”, le dicevano. “Sapevo sarebbe successo […] Raccomandata vuol dire che una persona viene raccomandata da qualcuno e che altrimenti non riuscirebbe a raggiungere quel ruolo. Nel mio caso non è stato così“, ha chiarito la 24enne. “Nessuno ha chiamato per raccomandarmi. Né mio padre, né mia madre, né il suo agente. Semplicemente qualcuno della produzione di X Factor mi ha chiamato perché piaceva come comunicavo sui social. Ho fatto un provino e mi hanno presa. Raccomandazione è proprio il termine sbagliato. È chiaro che all’epoca ero più in vista essendo nata in una famiglia famosa. Ma che colpa ne ho?“.
Certo è che nel tempo Aurora ha conquistato sempre più fan che la seguono assiduamente non solo per la sua simpatia ma anche per i contenuti che ogni giorno condivide con i followers sui social.

Leggi anche -> Non decidete vuoi uomini quando abbiamo o non abbiamo subito violenza, dice Aurora Ramazzotti

Leggi anche -> Aurora Ramazzotti si sfoga su Instagram: “Mi fate schifo”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui