Paolo Ruffini, da Diana a Lucia “Guardate come mi ha ridotta”. E mostra le foto

0
2394

L’attore Paolo Ruffini dovrà rispondere delle accuse di violenza sulla ex fidanzata 22enne Lucia Cossu. Ecco cosa è successo. 

Paolo Ruffini è stato denunciato dalla ex compagna Lucia Cossu per violenza fisica. Il comico secondo le accuse della giovane modella, a seguito di una lite, l’avrebbe picchiata causandole diversi lividi in viso. A riprova delle sue parole la modella 22enne ha fornito agli inquirenti alcune immagini del suo viso tumefatto con grandi ematomi sopra l’occhio. La violenza sarebbe accaduta diverse settimane fa, ma nelle ultime ore la ragazza ha voluto lanciare un nuovo appello ai suoi followers raccomandando a tutti di cercare di risolvere i propri problemi senza che si riversino sugli altri. La modella italo nigeriana durante una storia Instagram ha raccontato che se non curate, alcune patologie psichiatriche possono portare ad essere ingiustificatamente violenti con il prossimo. “Oggi è toccato a me, ma un domani potrebbe capitare alle vostre figlie e sorelle” ha detto sui social.  Non ha direttamente citato l’ex ma il riferimento è chiaro. Tutto è cominciato agli inizi del mese scorso, quando la 22enne ha pubblicato delle immagini su Instagram, coricata su una barella del pronto soccorso. La modella visibilmente sotto shock ha poi denunciato l’accaduto raccontando di non poter mostrare il viso perché completamente tumefatto: “Non vi mostro la faccia perché è a pezzi… però, qualsiasi cosa possa succedere con la vostra compagna, sia che vi tradiate, che non vi tradiate, che ci sia un miss under standing, qualsiasi cosa, non mettete mai le mani addosso a una ragazza“.

La denuncia social che è stata seguita da quella davanti ai carabinieri ai danni dell’allora fidanzato Paolo Ruffini. La ragazza ha annunciato che entrambi hanno raccontato la loro versione e presto la giustizia farà il suo corso. Prima di salutare i followers Lucia però ha voluto attaccare nuovamente Ruffini per aver pubblicato alcuni articoli su Fausto Brizzi.

LEGGI ANCHE >PIO E AMEDEO: “SIAMO ALLA FOLLIA. QUALCUNO FORSE SI ASPETTA DELLE SCUSE, RIMARRÀ DELUSO”

Il regista nel 2017 fu accusato di molestie sessuali su alcune aspiranti attrici, ma alla fine il caso venne archiviato per mancanza di prove. Un chiaro messaggio al pubblico per dichiarare la sua innocenza? Per ora Ruffini non ha rilasciato alcuna dichiarazione sull’accaduto decidendo di rimanere il silenzio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui