Fedez deve pentirsi e dire che ha sbagliato, altrimenti la sua faccia qui non compare più, dicono in Rai

0
1520

La Rai ha assunto posizione dopo le polemiche scaturite dal discorso di Fedez al concertone del Primo Maggio: o questo si scuserà o non apparirà mai più in video. Intanto dai piani alti si sta discutendo se fare causa al rapper.

 

Fedez ha deciso di esporsi davanti all’opinione pubblica con il suo discorso letto sul palco del concertone del Primo Maggio, ma adesso ne dovrà pagare le conseguenze: la Rai vuole inibirlo da ogni apparizione in tv fino a che non si sarà scusato per le sue dichiarazioni davanti al pubblico di tutta Italia ai danni dell’emittente. Non solo, sembra anche che la rete nazionale stia decidendo in queste ore se intraprendere una causa contro di lui. Ecco che cosa sta succedendo.

La vicenda del discorso di Fedez al concertone

Fedez alla fine, nonostante la visibile agitazione, ha deciso di farlo: ha letto davanti al pubblico di tutta Italia il discorso che si era preparato da giorni. Il rapper non ha tralasciato nulla e nel suo intervento ha toccato i principali punti di cui già da tempo – tramite i social – parlava ai propri followers. E così, tra una canzone e l’altra, durante il concertone del Primo Maggio andato in onda su Rai3, ha parlato della scarsa attenzione dei politici verso i lavoratori dello spettacolo e di un altro argomento ultimamente molto discusso e che sta a lui molto a cuore: il ddl Zan.
Federico Lucia ha riportato pezzi di frasi omofobiche pronunciate da politici leghisti durante i vari comizi, facendo i loro nomi e cognomi.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da FEDEZ (@fedez)

 

La replica della Rai

Secondo il Messaggero l’emittente televisiva dopo la pubblicazione della telefonata con lo scambio di opinioni con Fedez avrebbe deciso di dare un ultimatum all’artista: o si scusa o non apparirà mai più sulle reti Rai. La linea sarebbe: mai più Fedez in video, finché non si chiarisce la vicenda primo maggio (ovvero lui ammette di aver sbagliato) e non si decide se fargli causa o no. Sì, perché adesso la posta in gioco è aumentata: la Rai sta decidendo in queste ore se intraprendere una causa contro di lui per le sue dichiarazioni considerate mendaci.
Sembra però che il rapper non sia disposto a fare alcun passo indietro, soprattutto dopo il grande consenso ottenuto da parte del mondo della musica e non.
Ma intanto è arrivato il commento a caldo di Franco Di Mare, direttore di Rai3: “Le dichiarazioni dell’artista sono gravi e infamanti parimenti a quanto sono infondate e il pubblico segue Rai3 proprio perché la reputa una rete libera merita una risposta“. A fare chiarezza ci penserà adesso la commissione Vigilanza Rai.

Leggi anche -> “Fedez? Non dirà mai una parola contro i lavoratori sfruttati da Amazon, non gli conviene”

Leggi anche -> Voglio essere libero di parlare in difesa degli omosessuali, dice Fedez. Ma dimentica le offese a Tiziano Ferro

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui