“Ciao amici, andrà tutto bene” l’ultimo saluto di Milva è stata l’immagine di lei che si vaccinava

0
735

La cantante Milva si è spenta a 81 anni nella sua casa  nel centro di Milano. Si era ritirata dalle scene nel 2010 per una grave malattia. 

Milva

E’ mancata ieri nella sua casa nel centro di Milano Milva soprannominata anche la “Pantera di Goro” storica voce della musica italiana e attrice. La celebre artista aveva 81 anni e alle spalle una carriera d’eccezione. A renderlo noto è stata la figlia Martina che in una nota pubblica ha specificato che la madre era malata da tempo di Alzheimer.

Milva si era vaccinata contro il Covid il 26 marzo e lo aveva pubblicato su Facebook invitando a fare altrettanto. “Io mi vaccino perché tengo alla mia vita a e alla vita altrui” aveva scritto in un post con un’immagine del momento in cui era stata vaccinata: “Fatelo anche voi. Abbiamo bisogno di tornare alla vita di prima, e di abbracciare i nostri cari. Tutti quanti insieme possiamo farcela a sconfiggere questo virus

Nel maggio dello scorso anno aveva dato un contributo per il video di Dario Gay, “Domani è primavera”, singolo inciso da vari artisti come messaggio di speranza contro il Covid: ad essere inquadrate nelle immagini finali sono le mani della cantante già provata dalla malattia. “Ciao amici, andrà tutto bene. Vostra Milva“. Così scriveva Milva

Nel 2010, dopo l’uscita dell’album Non conosco nessun Patrizio, prodotto da Franco Battiato, aveva comunicato il suo addio al palcoscenico, dopo più di 50 anni di onorata carriera. “Ritengo che proprio questa speciale combinazione di capacità, versatilità e passione sia stato il mio dono più prezioso e per quello voglio essere ricordata” aveva raccontato.

LEGGI ANCHE > MEGHAN CHIAMA, HARRY LASCIA TUTTI E SE NE VA. E NON IMPORTA SE ERA IL COMPLEANNO DI ELISABETTA

L’età, come disse la stessa Milva, aveva reso la sua energia, la sua prontezza di riflessi e soprattutto le sue corde vocali più deboli e per lei era impossibile continuare a adempiere a tutti i suoi impegni lavorativi. Milva fu una elegante e raffinata cantante, celebre in tutto il mondo. Recitò e cantò canzoni di immenso successo in nove lingue diverse. La sua interpretazione di Brecht in tedesco rimase nella storia insieme al tango di Piazzolla in spagnolo. Ma non si fermo qui e vinse l’ennesima sfida cantando in Giappone e Corea del Sud. Nel 2009 fu nominata Cavaliere della Legion d’Onore in Francia, ebbe una Croce al merito a Berlino. Solo tre anni fa vinse anche il Premio alla Carriera del Festival di Sanremo, nel quale fu protagonista assoluta per 15 edizioni.

LEGGI ANCHE > ISOLA DEI FAMOSI, LA MALEDIZIONE DEL REALITY: QUARTO RITIRO PER GRAVI MOTIVI

Una carriera che la portò alla vendita di più di 80 milioni di dischi in Italia e nel mondo. Inoltre la cantante dai capelli rossi rimane ad oggi l’artista italiana con il maggior numero di album realizzati, ben 173 tra studio, live e raccolte.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui