L’auto si ferma: il ragazzo spinge, Irene al volante. E lei non riesce ad evitare il precipizio

0
1077
Fonti ed evidenze: Corriere della Sera, Today

Tragedia a Vazon dove Irene Bertello, una giovane che viaggiava in auto col ragazzo, ha perso la vita. Gli investigatori hanno ricostruito l’accaduto.

Irene Bertello 16 Marzo 2021 Leggilo.org-2
Irene Bertello Facebook

L’ultimo incidente purtroppo fatale sulle strade italiane è avvenuto in provincia di Torino, nella località di Vazon di Oulx: la vittima è Irene Bertello, 25enne residente del luogo. E’ successo il 14 marzo nella tarda serata: la giovane viaggiava con il fidanzato a bordo di un Suv Jaguar X Type, forse diretta verso casa. Intorno alla mezzanotte, l’auto ha avuto un problema che ha costretto i giovani a scendere in mezzo alla strada innevata per cercare una soluzione. Per gli investigatori che hanno raccolto la testimonianza, il suv era rimasto bloccato nel terreno nevoso: a quel punto, Irene Bertello ed il fidanzato hanno deciso di cercare di liberarlo da soli dall’impaccio senza contattare qualcuno per chiedere aiuto, una decisione purtroppo fatale.

La ragazza è rimasta al posto di guida, pronta a dirigere il mezzo sulla strada, mentre il ragazzo è sceso, cercando di spingere l’auto fuori dall’ingombro. La manovra sembrava funzionare ma all’improvviso qualcosa è andato storto: l’auto infatti era molto vicina ad un pendio e, forse slittando con le ruote a causa del suolo innevato, ha finito per muoversi bruscamente verso lo strapiombo dove è precipitata rotolando sul terreno con la giovane torinese ancora a bordo: assistendo al violento schianto, il fidanzato di Irene ha subito contattato il 118, segnalando quanto era appena accaduto ma non c’è stato niente da fare per la ragazza, già morta all’arrivo dei paramedici. Gli inquirenti che hanno raccolto la testimonianza del giovane cercano di capire cosa abbia dato origine alla tragedia: forse, la strada innevata e buia per l’ora notturna ha impedito ai ragazzi di rendersi conto delle condizioni effettive del manto stradale, portandoli ad impantanarsi sul pendio innevato da cui l’auto è caduta ribaltandosi. Non sarebbe la prima volta che un tratto di strada in una zona impervia si rivela estremamente pericoloso fino a costare la vita a qualcuno. Irene Bertello viveva a Torino: era una studentessa brillante – ricordano i conoscenti – laureata da poco in economia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui