Paolo Bonolis è tornato a parlare dei problemi di salute della primogenita Silvia avuta con Sonia Bruganelli

paolo bonolis

Sappiamo benissimo quanto il conduttore romano ami sorridere e soprattutto sdrammatizzare. Nel corso degli anni, per, Paolo Bonolis ha dovuto superare momenti molto difficili come ad esempio la malattia della figlia Silvia. La primogenita, avuta dalla seconda moglie Sonia Bruganelli sin dalla nascita ha dovuto subire un delicato intervento al cuore e nel corso della crescita è stata seguita da vari specialisti, in quanto aveva problemi motori. Ma come sta oggi la ragazza che ricordiamo ha ben 18 anni?

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Sonia Bruganelli (@soniabrugi)

Paolo Bonolis: A 18 anni il problema di Silvia persiste

In una recente intervista, in occasione del suo attesissimo ritorno in tv con Avanti un Altro! Paolo Bonolis si è lasciato andare, parlando sia della sua vita professionale che privata. Il conduttore ha parlato anche di sua figlia Silvia e di come sta oggi.

Il marito di Sonia Bruganelli, ha sempre ammesso che Silvia è luce pure e con i suoi sorrisi riesce sempre a togliere il cattivo umore. Oggi ha 18 anni, ma purtroppo i suoi problemi di salute persistono. La ragazza negli anni si è sottoposta ad un lungo percorso di riabilitazione, fatto di sedute di fisioterapia e logopedia, è migliorata moltissimo. 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Sonia Bruganelli (@soniabrugi)

 

Sonia Bruganelli e il rapporto speciale con la primogenita

Paolo Bonolis ha avuto due matrimoni e da questi sono nati 5 figli. Due dall’unione con Diane Zoeller, la psicologa americana e tre da Sonia Bruganelli: Davide, Silvia e Adele. Tra tutti e tre, come già detto in precedenza, Silvia è stata l’unica che gli ha causato più preoccupazioni. La coppia ne aveva già parlato in una lunga intervista fatta a Verissimo un pò di tempo fa. 

“Silvia è una bambina con molti problemi ma è dolcissima, basta un suo sorriso per dimenticare ogni problema”, avevano dichiarato entrambi. Nostra figlia è sempre molto sorridente, molto solare, ha partecipato alle Special Olympics vincendo anche l’argento nel lancio della palla e l’oro nei 10 metri piani assistiti”.

Infine, la Bruganelli concluse il colloquio con la Toffanin con delle parole molto importanti. Fin dal primo istante ha avuto un rapporto speciale con la primogenita. “Sono diventata mamma con lei quando mi ha fatto capire di aver perdonato tutte le sue mancanze”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui