Napoli, il tasso di positività è tre volte più alto della media nazionale

0
45
Fonti ed evidenze: Fanpage, Mattino

Mentre i dati nazionali sui contagi da Coronavirus peggiorano, alcune situazioni preoccupano in modo particolare: tra queste Napoli, dove il tasso di positività si attesta a livelli ben più alti della media nazionale. 

A Napoli i contagi corrono
Antonio Masiello/Getty Images/Archivio

La situazione peggiora: i contagi da Coronavirus, in crescita in tutto il Paese – con dati segnalati in peggioramento in riferimento a tutti gli indicatori – continuano la loro corsa verso l’alto, spinti nella maggior parte dei casi dalla crescente diffusione delle varianti virali. E mentre in tutta Italia si moltiplicano le aree sottoposte a restrizioni severe, con zone rosse locali che spuntano con sempre maggiore frequenza, alcune zone sembrano essere coinvolte in una esponenziale crescita dei contagi. E’ così per la Lombardia, dove le Province di Brescia e di Milano vivono giorni di grande preoccupazione, ma anche per la Campania, con Napoli che fa registrare da qualche giorno a questa parte dati tutt’altro che incoraggianti.

Nelle ultime 24 ore sono stati 531 i nuovi positivi riscontrati nel capoluogo campano, su un totale di 3,266 tamponi effettuati. Secondo le informazioni contenute nel bollettino quotidiano diramato dalla Asl Napoli 1 Centro, i decessi nella giornata di ieri sono stati 16, a fronte di un totale di 143 persone guarite dalla malattia. Il tasso di positività, però, rimane in crescita: nelle ultime 24 ore si attesta addirittura al 16,14%, ben al di sopra della media nazionale – anch’essa in crescita e data, ieri, al 5,9%.

In tutto, dall’inizio della pandemia, nel capoluogo campano sono state 48.763 le persone risultate positive; di queste, 42,278 sono guarite mentre i decessi sono arrivati a quota 1,255. Poco rassicurante anche la situazione ospedaliera, con le strutture sottoposte a una crescente pressione e con un totale di 141 persone attualmente ricoverate in ospedale: ieri i nuovi ricoveri sono risultati in calo rispetto al giorno precedente – 8 in meno – nonostante sia invece cresciuto il numero di ricoverati in terapia intensiva: +2. Sono invece 5,089 i soggetti sottoposti a isolamento domiciliare.

Il forte aumento di contagi a Napoli rispecchia l’andamento generale della Campania, seconda Regione per contagi, ieri, con 2,635 nuovi positivi. Dati peggiori sono arrivati soltanto dalla Lombardia, dove il numero di nuovi contagiati è salito, soltanto nella giornata di ieri, di 4,590 unità.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui