Selvaggia Roma, dal GF Vip al cinema: sarà attrice nel film di un noto regista

0
65

Selvaggia Roma dopo il GF Vip debutta come attrice e lo fa con il botto: girerà un docu-film su Napoli con un regista molto noto, ecco chi è.

Selvaggia Roma attrice

L’esperienza al Grande Fratello Vip ha decisamente fruttato in termini di notorietà a Selvaggia Roma che debutterà come attrice in un film – documentario su Napoli. A volerla con sé nel suo cast è stato un regista molto noto e stimato, ecco di chi si tratta.

Selvaggia Roma è riuscita finalmente a coronare il suo sogno: quello di diventare attrice e di recitare in un film. Sicuramente la sua partecipazione al Grande Fratello Vip 5 ha influito, perché ha fatto conoscere la donna ad un pubblico più ampio. Tra questi, anche un noto regista che l’ha voluta nel suo cast: Enzo G. Castellari.
Castellari ha diretto delle pellicole che sono poi diventate dei grandi classici del cinema e che sono serviti da ispirazione per molti altri registi, sia in Italia che all’estero. Tanti e diversi sono i generi tra i quali ha spaziato nell’arco della sua carriera: dagli spaghetti western ai polizieschi, dall’allora nascente genere di film post-atomici a quelli di guerra e di azione come “Quel maledetto treno blindato“, a cui tra l’altro si è ispirato il grande regista di fama internazionale Quentin Tarantino per il suo “Bastardi Senza Gloria“.

Selvaggia Roma: chiamatemi Sabrina

Forse non tutti sanno che Selvaggia Roma non è il reale nome della ex gieffina ma soltanto un nome d’arte, usato in sostituzione del suo vero nome Sabrina Haddaji, cognome particolare che la ragazza ha ereditato dal padre tunisino.
Proprio per l’occasione del suo debutto come attrice Selvaggia ha voluto recuperare la sua identità originale, dicendo addio al nome d’arte una volta per tutte: una scelta che segna la sua volontà di ricominciare da zero la sua carriera nel mondo della recitazione nel grande e piccolo schermo e che la riempie di gioia. Dopo la partecipazione al Grande Fratello la donna infatti aveva espresso più volte la sua forte volontà di iniziare una carriera come attrice, come poi ha effettivamente fatto intraprendendo un percorso con il regista teatrale Luciano Bottaro.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da SELVAGGIA (@selvaggiaroma_)

“Napule”, il film

Si chiamerà proprio come il bellissimo capoluogo campano non a caso il docu-film diretto da Castellani nel quale reciterà Selvaggia: proprio alla città infatti è dedicato il documentario, che ne racconta le contraddizioni e i contrasti interni tra la Napoli ricca del Vomero e quella invece più degradata di Scampia.
Sento Napoli come se fosse la mia città“, ha spiegato Selvaggia, raggiunta dall’Adnkronos, raccontando di come gli abitanti della splendida città la hanno sempre accolta con calore ed affetto, “gli odori, i sapori e i colori di Napoli mi hanno emozionato moltissimo“.

Leggi anche -> Bianca Giaccero, fan in ansia: “non si può tornare indietro!”

Leggi anche -> Clizia Incorvaia, nell’anniversario con Paolo Ciavarro arriva “una brutta notizia”, poi cancella il post

Un rapporto di stima e rispetto reciproci guida la relazione tra l’attrice debuttante e il famoso regista. Selvaggia infatti si è detta “onoratissima di lavorare con un mostro sacro della cinematografia italiana e internazionale come Enzo G. Castellari“, mentre Castellari ha speso parole molto carine nei suoi confronti, definendola una ragazza con molta sensibilità, entusiasmo e voglia di fare: “Ha una grande voglia di ascoltare ed eseguire e per me è anche un piacere poter dirigere una giovane promettente come lei“. Che sia l’inizio di una fantastica collaborazione duratura?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui