“Non litigare con lui quando sei da sola” dicesse la madre alla sorella di Benno

0
1547
Fonti ed evidenze: Gazzettino, Giorno

Mentre proseguono le ricerche per trovare il corpo di Peter Neumair, emergono dettagli sul rapporto tra il giovane sospetto ed i suoi familiari che lo temevano.

Benno famiglia 11 febbraio 2021 Leggilo.org

La famiglia di Benno Neumair, principale accusato per il duplice omicidio del padre Peter e della madre Laura Perselli – la cui salma è stata ritrovata pochi giorni fa proprio nel fiume setacciato per settimane dagli investigatori – era molto preoccupata dal comportamento del ragazzo che avrebbe un passato costellato di episodi di rabbia incontrollabile. E’ quanto emerge dalle ultime indagini sul giovane, principale indiziato per l’omicidio dei genitori: la prima prova presentata dall’accusa a sostegno della tesi che proprio Benno avrebbe ucciso madre e padre per poi disfarsi dei corpi erano stati due messaggi vocali in cui la madre – secondo chi ha potuto visionare tali prove – esprimeva enorme preoccupazione relativa alla convivenza con il ragazzo. Ma ora, emergono ulteriori dettagli che fanno capire quanto la situazione familiare fosse diventata tesa nel corso dell’ultimo anno.

I membri della famiglia di Benno erano preoccupati fin da quando il ragazzo era molto piccolo per alcuni episodi – sembra – di natura psicotica che portavano il ragazzo ad agire violentemente anche nei confronti dei parenti: ad appena otto anni, durante una vacanza a Bali, il ragazzo aveva fronteggiato sua sorella Madè con un coltello“In lui c’erano degli spiriti maligni in quei momenti, bastava vedere come ti guardava”, avrebbe detto la madre che portò anche il giovane da uno stregone locale in quell’occasione. Ma le azioni violente del ragazzo sono proseguite anche nella maggiore età, portandolo ad essere visitato anche da altri specialisti: sempre durante un periodo all’estero a luglio dell’anno scorso, il ragazzo sarebbe stato sottoposto all’equivalente di un Tso italiano dopo un accesso di rabbia. In quell’occasione, Benno aveva puntato nuovamente un pugnale contro una persona, la sua fidanzata di allora. La sorella Madè ha detto agli investigatori che in generale la convivenza con Benno non era sempre idilliaca: “Non litigare mai con lui quando sei da sola”l’aveva ammonita la madre in un’occasione, temendo che il ragazzo potesse avere episodi di ira incontrollabile, pericolosi per la giovane. Le indagini continuano per trovare anche il corpo di Peter Neumair: Benno intanto continua a proclamarsi innocente a gran voce.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui