Sanremo 2021, interviene il Codacons: “La Rai non bada a spese quando si tratta del Festival”

0
51

Il Codacons è intervenuto per chiedere a chiesto ulteriori verifiche sull’ammontare dei compensi destinati ai partecipanti

sanremo 2021

Mancano davvero pochissime settimane per la nuova edizione del Festival di Sanremo 2021 che inizierà il 2 marzo. Tanta attesa, tante emozioni ma anche molte polemiche. Prima la presenza del pubblico, poi quella della giuria ed infine ora il Codacons. Dopo al conferenza stampa dove ha preso parte sia Stefano Coletta che Amadeus  per ufficializzare i nomi degli ospiti che saliranno sul parco, è subito intervenuto il Comitato. Andiamo a vedere perchè.

Il Codacos chiede maggiore chiarezza sui cachet del ospiti

L’associazione dei consumatori, dopo aver appreso chi saranno gli ospiti che calcheranno il palco dell’Ariston il prossimo due marzo, ha presentato alla Magistratura un esposto. Nel dettaglio, il Codacons ha chiesto maggiore chiarezza sui compensi che rivederanno quest’ultimi. Secondo quanto riportato da Adnkronos, l’associazione avrebbe avuto da ridire sull’ammontare delle retribuzioni facendo riferimento a cifre importanti.

A esempio, Zlatan Ibrahimovic percepirebbe circa 50mila euro a serata. Facendo una somma totale sarebbero 250mila euro in tutto. Lo stessa cifra spetterebbe anche a Fiorello mentre a Elodie la metà ovvero 25mila euro. Su tutti gli altri ospiti c’è ancora molto “mistero” e il Codacos vuole vederci chiaro.

La Rai non basa a spese quando si tratta di Sanremo

Più che capire a quanto ammonta il cachet degli altri ospiti a Sanremo 2021, il Codacos è stato molto preciso su una cosa. Infatti, come riporta sempre Adnkronos, l’associazione ha dichiarato: È evidente che la Rai sembri non badare a spese quando si tratta di Sanremo”.

Secondo loro, le cifre che spetterebbero ai partecipanti sarebbero troppo alti, per non parlare poi del cachet previsto per il direttore Artistico. E a proposito di Amadeus il Codacons è intervenuto anche su sua moglie, che come tutti sappiamo sarà alla conduzione del PrimaFestival. “Altra questione sulla quale la Corte dei Conti dovrà fare chiarezza”.

Infine, sempre l’associazione a favore dei consumatori ha ricordato che i compensi che percepiranno gli ospiti di Sanremo sono tutti soldi del Servizio Pubblico, ovvero dei cittadini che pagano le tasse! Per questo motivo deve essere tutto sottoscritto e chiarito.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui