“Non è un delinquente, non ha ammazzato nessuno”, dice il padre di Algero Corretini

0
5173
Fonti ed evidenze: La7, Stampa

Il padre di Algero Corretini, arrestato per violenza e lesioni nei confronti della compagna Simona Vergaro, difende il figlio, sostenendo che il caso sia stato ingigantito. 

Il Padre di Algero Corretini: "Non ha ammazzato nessuno"
Algero Corretini/Facebook

Si trova ancora in stato di fermo, Algero Corretini, il rapper romano – noto con gli pseudonimi di Fratelli’ e 1727 Wrldstar – arrestato dopo la denuncia sporta nei suoi confronti dalla fidanzata, l’attrice Simona Vergaro, sfinita dai continui maltrattamenti e dai ripetuti episodi di violenza di cui è rimasta vittima.

A far scattare le manette per Corretini era stata proprio la donna, dopo che l’ennesimo pestaggio, avvenuto con un bastone di ferro, le aveva procurato contusioni, fratture nella zona del costato e lesioni al timpano. Vergaro, trasportata in ospedale per le cure e i controlli del caso, era stata refertata con una prognosi di un mese. Nel corso delle indagini era poi emerso come la violenza della scorsa settimana sia stata soltanto uno dei numerosi episodi di cui Fratelli’ si era reso protagonista.

Ora, a una settimana dall’arresto di Corretini, sulla vicenda interviene anche il padre dell’uomo, che – raggiunto dalle telecamere della trasmissione Piazza Pulita, in onda su La7 – ha minimizzato l’accaduto, sottolineando come il caso sarebbe stato ingigantito dai media.

Voglio bene a mio figlio, pure se ha sbagliato“, spiega l’uomo, che racconta di aver ricevuto ripetutamente, negli ultimi giorni, la stessa domanda: “Tanti mi chiedono come io faccia a volergli ancora bene. Ma è sempre mio figlio, no?“, dice il padre del rapper arrestato. L’atteggiamento del genitore è sostanzialmente di indulgenza nei confronti del figlio, pur essendo evidente che le violenze nei confronti della fidanzata non si possano ritenere limitate ad un unico, isolato episodio. “Nella vita può commettere errori. Ma non è un delinquente, non ha ammazzato nessuno“, lo giustifica il padre, convinto che la folle violenza messa in atto dal figlio nei confronti della compagna possa essere giustificata dal contesto generale: “Se ti senti ripetere in continuazione che la tua donna è stata vista con un altro“, spiega, “magari torni a casa e sei fuori di te. E può volare una pizza“.

Una ricostruzione inaccettabile, volta a giustificare un comportamento per il quale, al contrario, non possono esistere giustificazioni. Eppure il papà di Fratelli’ si dice convinto che si tratti di “tutte stronzate“, rassicurando poi tutti sulle condizioni di salute della vittima: “Simona sta bene“, dice, promettendo una bella “ramanzina” al figlio, una volta che – valutata la sua posizione da parte degli organi competenti – il rapper potrà fare ritorno a casa. “Gli dirò che deve filare dritto e non fare stronzate, non si toccano le donne“, conclude il padre, pur ammettendo che “Può partire una pizza, certo. Ma la vicenda è stata ingigantita“.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui