Laura Chiatti nella vasca da bagno: “Sei troppo magra” lei sbotta sui social

0
145

Laura Chiatti decide di rispondere ai follower che la accusano di avere problemi alimentari. Ecco cosa è successo.

Laura Chiatti

Nell’ultimo anno Laura Chiatti ha perso molti chili, le foto pubblicate dalla stessa attrice su Instagram lo testimoniano. Un cambio repentino di peso che ha fatto preoccupare molti fan che hanno pensato che nella vita dell’attrice ci fosse qualcosa che non andasse. Molti hanno pensato ad un problema alimentare e spesso è stata al centro di pettegolezzi e critiche.  La bella 38enne però ha più volte spiegato di non soffrire di nessun disordine alimentare ma di aver avuto un problema di intolleranze alimentari che l’ha costretta a rivedere il suo regine di alimentazione, ovviamente sotto strettissimo controllo medico. Ma nonostante la giustificazione di Laura molti fan non smettono di criticarla ogni volta che pubblica una nuova foto sui social. E anche ieri dopo la pubblicazione di una foto che la ritrae seminuda nella vasca da bagno è arrivato il solito commento sul suo peso:”sei troppo magra” ha scritto un follower, e non è stato il solo. Questa volta però Laura ha deciso di rispondere seccata: “La volpe che non arriva all’uva” cercando di stoppare le critiche dei suoi fan. Ma non è servito perché un altro utente gli fa notare che dovrebbe imparare ad accettare le critiche perché spesso non sono spinte dall’invidia.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Laura Chiatti (@laurachiatti82)

A placare il diverbio social è arrivato Marco Bocci che ha commentato la foto della moglie dicendole che è meravigliosa. Insomma il litigio è stato sventato ma non è la prima volta che Chiara dimostra insofferenza per le continue critiche sul suo peso. Come raccontato dalla stessa attrice, il suo fortunatamente non è un disturbo alimentare ma questa continua tendenza a giudicare le persone per il loro peso non è d’aiuto a chi soffre realmente di queste patologie.

Secondo la Chiatti il fatto di essere un personaggio pubblico non giustifica i continui attacchi di persone insoddisfatte che si nascondono dietro la tastiera di un computer, soprattutto in un periodo delicato come questo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui