Nessuna obbedienza ai Dpcm, si riuniscono a Natale e insultano il Premier – VIDEO

0
1628
Fonti ed evidenze: Instagram Polemica Diretta, TPI

Stanno facendo molto discutere alcuni video pubblicati sui social da diverse famiglie – e poi rilanciati dalla pagina Instagram Polemica Diretta – che hanno deciso di festeggiare il Natale senza osservare i divieti e le raccomandazioni anti-Covid voluti dal Governo.

Il Natale 2020, purtroppo, è stato diverso da tutti gli altri. La pandemia di Covid-19, che ha drammaticamente segnato quest’anno ormai agli sgoccioli, non ha risparmiato nemmeno i giorni delle feste, con il Governo che, preoccupato da un possibile rimbalzo dei contagi e dalla prospettiva di andare incontro ad una terza ondata all’inizio del 2021, ha deciso di imporre regole molto rigide per il periodo delle festività. Limitazioni che, oltre a comportare la chiusura di molti locali e negozi, al fine anche di ridurre al massimo gli spostamenti delle persone, hanno cercato di porre un freno anche alle riunioni di famiglia: pranzi, cenoni, feste, tombolate e simili sono state segnalate dagli esperti come situazioni ad alto rischio di diffusione del virus, inducendo l’Esecutivo ad agire per limitarne il più possibile la realizzazione.

E se, ne siamo certi, la gran parte delle persone ha agito in questi giorni cercando di mettere insieme, per quanto possibile, la voglia di stare in famiglia con la prudenza, c’è chi invece ha deliberatamente agito in contrasto alle regole imposte e alle raccomandazioni date dal Governo, addirittura filmando i propri cenoni di Natale e pubblicandoli – in maniera ora provocatoria, ora ironica – attraverso i social network.

Ed è proprio navigando sui vari social che si possono incontrare video di ogni genere – tutti piuttosto discutibili, alcuni dei quali rilanciati dalla pagina Instagram Polemica Diretta – in cui grandi tavolate si riuniscono per festeggiare il Natale, senza alcun tipo di distanziamento e senza la minima attenzione nei confronti delle procedure di sicurezza che, ormai da mesi, sono entrate a far parte della nostra quotidianità. Il tutto accompagnato, spesso, da messaggi di ostilità verso le restrizioni imposte – che, sia chiaro, non piacciono nemmeno a chi, invece, ha deciso di rispettarle – se non addirittura di insulti rivolti al Premier Giuseppe Conte ed al Governo.

Tutto più che legittimo, beninteso, ad eccezione degli assembramenti a tavola. E così è possibile assistere al video di una ragazza che, in piedi accanto alla tavola attorno alla quale sono riunite molte persone, mentre rivendica la “furbata” della propria famiglia, che ha deciso di festeggiare il Natale il 23 dicembre – aggirando così i divieti imposti dal Governo – decide di chiudere il videomessaggio con un eloquente “Fanculo Conte“. Ma c’è anche chi, invece, punta tutto sull’ironia: mentre la telecamera inquadra la famiglia riunita a tavola – tra l’altro, nel video la tavola risulta talmente lunga da consentire un minimo distanziamento che invece i commensali hanno scelto di non osservare – irrompe improvvisamente il suono di sirene spiegate e sempre più vicine. A quel punto, tra i commensali si scatena il panico e scatta il fuggi fuggi generale: tutti corrono verso la porta, badando bene di accalcarsi l’uno sull’altro, fino all’ultimo commensale che, con un colpo finale di lucidità, torna sui suoi passi per mettere in salvo le dotazioni alcoliche.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Polemica Diretta (@polemicadiretta_)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui