Tom Cruise furioso sul set minaccia due collaboratori: “Siete licenziati se lo rifate”

0
174

Spunta l’audio mandato da Tom Cruise nel quale l’attore furioso minaccia due collaboratori: “Licenziati se lo rifate“, ecco che cosa cosa è successo.

Tom Cruise furioso, collaboratori licenziati

È sul set di “Mission Impossible 7” che Tom Cruise si è mostrato furioso nei confronti di due membri nello staff, arrivando addirittura a minacciarli di essere licenziati. Ecco come si sono svolti i fatti e perché l’attore si è arrabbiato tanto.

Tom Cruise è attualmente impegnato nelle riprese di “Mission Impossible 7“, sul set del quale ha fatto una vera e propria sfuriata a due tra i suoi stretti collaboratori.
L’audio che ha registrato le parole dell’attore è stato poi reso pubblico dal noto tabloid inglese “The Sun”: il rimprovero di Cruise è stato intransigente quanto inaspettato.

Il motivo della sfuriata

Ma che cosa è successo? Sembra infatti che Cruise abbia aspramente rimproverato due lavoratori del suo team perché questi non hanno rispettato le norme di sicurezza previste dal protocollo anti contagio da Coronavirus, e la star di Hollywood non ha certo usato mezzi termini per esprimere tutta la sua disapprovazione nei confronti dei sue sconsiderati sul luogo del lavoro.
Seduti uno accanto all’altro dietro ad uno schermo di un computer senza rispettare il distanziamento minimo di sicurezza di almeno un metro: questo il motivo che ha fatto scattare l’ammonimento nei confronti dei due membri dello staff da parte dell’attore.
Cruise del resto non ha mai nascosto il fatto di voler mantenere un comportamento pressoché impeccabile nei confronti le norme da seguire per evitare il contagio da Coronavirus e in particolare durante le riprese in Inghilterra ha spesso rimproverato chi non rispettava alla lettera i protocolli da attuare sul luogo di lavoro.

L’audio di Tom Cruise: le sue parole

La strigliata ai due collaboratori, registrata in un file audio e poi resa pubblica dal “The Sun”, contiene le esatte parole dell’attore e conferma ancora una volta come il 58enne sia intransigente riguardo al delicato argomento.
Tom durante il suo discorso ha rimproverato ai due di non avere rispettato le norme, mettendo così a rischio non solo la salute del cast intero, ma anche la buona riuscita stessa delle riprese.

Siamo il gold standard“, ha iniziato a spiegare Cruise nell’audio, “Siamo un modello perché a Hollywood si è tornati a girare film grazie a noi. Stiamo creando migliaia di posti di lavoro“, ha affermato, dopo aver spiegato come produttori cinematografici e compagnie di assicurazioni stiano prendendo l’intera troupe come riferimento per tornare a fare film.
Ed è poi arrivato il rimprovero diretto e duro: “Non voglio più vedere cose del genere, mai più. E se succede di nuovo siete licenziati, non ci sono scuse”.

Leggi anche -> George Clooney rivela: “Io, vittima dello scherzo di Brad Pitt al lago di Como”

Leggi anche -> Pippa Middleton, secondo bebè in arrivo per la sorella di Kate

Andatelo a dire a chi sta perdendo la casa a causa della chiusura della nostra industria“, ha continuato poi l’attore, chiarendo come l’atteggiamento sconsiderato dei due operatori non metterà a queste persone in difficoltà del cibo in tavola, né permetterà loro di pagare le tasse del college.
Ogni notte vado a letto con questo pensiero, il futuro di questa fo***ta industria. Perciò mi dispiace, non me ne faccio nulla delle vostre scuse. Non sospenderemo questo film! Capito? Se vi vedo farlo di nuovo, siete fuori!“.
Una vera e propria sfuriata senza freni, che però l’attore ha concluso con una nota positiva, invogliando i collaboratori a non deluderlo: “Mi fido di voi, ragazzi”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui