4 ore seduti accanto alla Lamogese contagiata, Di Maio e Bonafede finiscono in isolamento

0
214
Fonti ed evidenze: Repubblica, Adn Kronos

Dopo la positività al Covid del Ministro dell’Interno Luciana Lamorgese, appresa proprio nel corso del Consiglio dei Ministri, Luigi Di Maio e Alfonso Bonafede, che sedevano accanto alla titolare del Viminale, si sono posti in isolamento fiduciario. Oggi i risultati dei nuovi tamponi effettuati su tutta la squadra di Governo. 

Dopo Lamorgese, rischio Covid per Di Maio e Bonafede
Luigi Di Maio ed Alfonso Bonafede/Andreas Solaro, Getty Images

Il Consiglio dei Ministri previsto per le 9 rinviato: troppa tensione nel Governo, dopo lo scontro notturno con Italia Viva. Sembrava essere questo il colpo di scena di ieri, ma la giornata aveva ancora importanti novità, in serbo: la scoperta, da parte del Ministro dell’Interno Luciana Lamorgese di essere positiva al Covid-19, informazione appresa da un sms ricevuto dal proprio medico personale proprio nel corso dell’incontro con gli altri membri dell’Esecutivo. E quindi, inevitabilmente, nuova sospensione per il Cdm e – come da protocolli – isolamento fiduciario per i Ministri degli Esteri Luigi Di Maio e della Giustizia Alfonso Bonafede, che per circa 4 ore avevano seduto accanto a Lamorgese.

Insomma, in un momento già delicatissimo per il Governo – attanagliato dalle tensioni interne sul fronte del Mes, indigesto al Movimento 5 Stelle, e su quello della task force per gestire il Recovery Fund, sulla quale Italia Viva punta i piedi – il Coronavirus arriva a scompaginare ulteriormente i piani dell’Esecutivo. Oltre ai Ministri già citati, naturalmente, è stato disposto un tampone per tutti gli altri partecipanti al Consiglio, tra i quali lo stesso Premier Giuseppe Conte. Intanto, il Cdm è stato aggiornato ad oggi e si terrà – va da sé – in videoconferenza.

In attesa che gli esami effettuati facciano chiarezza su eventuali nuovi contagi tra i membri del Governo, una nota pubblicata ieri da Palazzo Chigi chiarisce come gli incontri si svolgano “con tutte le precauzioni necessarie“. Tutti i Ministri, quindi, “indossano le mascherine per l’intera durata delle riunioni e mantengono le distanze interpersonali previste“. Si legge nel comunicato, che precisa anche che la sala dove si svolgeva la riunione sia stata costantemente areata e che, non appena appresa la notizia relativa al Ministro Lamorgese, si è provveduto ad intervenire per sanificare l’ambiente.

Oltre ad evidenziare la decisione di Bonafede e Di Maio di sottoporsi – in via cautelativa – ad un immediato tampone, la nota di Palazzo Chigi sottolinea infine che “tutti i Ministri si sottopongono regolarmente a controlli sanitari per la prevenzione del contagio da Covid-19“. Una routine che porta i membri del Governo a controllarsi ogni dieci giorni. Proprio in nell’ambito di questi controlli regolarmente effettuati sui Ministri, Lamorgese si era sottoposta a tampone ieri mattina.

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui