GF Vip, Enock Barwuah e la confessione emozionata a Patrizia Del Blanck

0
8

Il fratello di Mario Ballotelli non ce l’ha fatta a tenersi questa sensazione di difficoltà che lo invade, e ha aperto il suo cuore ad alcuni concorrenti e compagni di gioco.

È un periodo difficile per tutti, e mentre l’Italia si accinge, forse, ad affrontare un secondo lockdown, alla casa del Grande Fratello Vip non manca chi si sente a disagio per la convivenza forzata con altri sconosciuti. È il caso di Enock Barwuah. Il fratello di Mario Balotelli non ce l’ha fatta a tenersi questa sensazione di difficoltà che lo invade, e ha aperto il suo cuore ad alcuni concorrenti e compagni di gioco. La sua confidente è stata la Patrizia Del Blanck. Alla Contessa Barwuah sembra stare proprio a cuore, per fortuna di lui, che si è sentito di raccontarle che non lo sta prendendo benissimo questo periodo. Si sente un debole il ragazzo, che immaginava invece che avrebbe potuto sopportare molto meglio la nostalgia del mondo ‘normale’, nonché dei suoi affetti.

Oltre ad essere nostalgico del mondo esterno – che comunque troverà molto diverso da come ha lasciato – il fratello di super Mario non riesce a esprimersi, e a connettersi con gli altri concorrenti e compagni. Piuttosto li osserva, come se li scorgesse appena, da molto lontano. Enock ha trovato conforto non solo in Patrizia De Blanck ma anche in Massimiliano Morra. L’attore napoletano è infatti designato come il “capo dei gieffini fantasma” della presente edizione. Per le stesse ragioni circa: è come se guardasse tutti da lontano. Quindi ha rassicurato il coinquilino, confessando che anche lui, a sua volta, non riesce a entrare nei discorsi collettivi.

Ma se non vorrà trovarsi presto fuori dalla casa, ‘scaricato’ in un mondo esterno chiuso quasi quanto gli studi di Cinecittà, Barwuah si dovrà dare da fare. Lui è stato già notato dal pubblico per alcune dinamiche sgradevoli, ma il più delle volte è equilibrato e sta a guardare. Ma il pubblico potrebbe stancarsi di aspettare che succeda qualcosa nella vita di Barwuah, che si dia una ‘svegliata’. E quando il pubblico si stanca, non ci sono versi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui