Francesco Bettuzzi racconta la sua storia con Elisabetta Gregoraci: “Ci nascondevamo”

0
1

Dopo essere stato ospite di Barbara D’urso, l’ex fidanzato di Elisabetta Gregoraci, Francesco Bettuzzi, racconta alcuni dettagli della sua vita con l’ex di Flavio Briatore, che è sempre stato una presenza ingombrante.

Francesco Bettuzzi ha voglia di far conoscere al mondo alcuni dettagli della sua vita di coppia – ormai seppellita – con Elisabetta Gregoraci. È quello che si può, in definitiva, capisre dalle dichiarazioni che l’imprenditore sta rilasciando in giro tra programmi televisivi e settimanali gossip. Giorni fa Bettuzzi, ospite di Barbara D’Urso a Live Non è la d’Urso, aveva parlato del presunto tradimento della showgirl all’ex marito Flavio Briatore. Bettuzzi infatti per più di due anni è stato paparazzato con Gregoraci. E ha voluto parlare, ora che le voci sul suo conto si sono fatte più insistenti. L’ex pilota ha smentito i gossip, chiarendo che non c’è stato alcun tradimento. Lui avrebbe conosciuto Gregoraci nel 2014, ma si sarebbe messo insieme a lei soltanto dopo che la modella calabrese aveva avviato la pratica per divorziare dal marito, vale a dire, solo nel 2017.

Ora Bettuzzi torna a parlare della sua storia con la ex di Briatore, raccontando a Chi alcuni dettagli della loro storia. E di nuovo, a emergere prepotente, è la figura dell’ex marito Flavio Briatore. Una presenza a dir poco ingombrante: “La sua presenza c’era e la condizionava”, ha affermato Bettuzzi. E allora i due innamorati erano costretti a vivere una storia lontani dai riflettori e non raggiungibile da occhi indiscreti: “Andavamo dove non potevano riconoscerci”, ha confessato. Ma il bisogno di fare una vita “low profile”,  e dover nascondersi dagli occhi di tutti in continuazione, ha finito per intaccare la storia, e una certa distanza è nata tra loro: “Alla lunga sono diventato insofferente a questa situazione e dopo diverse incomprensioni ci siamo lasciati“, ha confessato Bettuzzi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui