La figlia di Roberta Ragusa: ” Sì, ora sono felice che mio padre sposi Sara”

0
15

Alessia, la figlia di Roberta Ragusa e Antonio Logli, dichiara di essere felice del matrimonio che avverrà tra il padre e la nuova compagna Sara

Alessia Logli
Alessia Logli

Antonio Logli, l’uomo che secondo l’ultima sentenza avrebbe ucciso la moglie Roberta Ragusa, ha chiesto all’attuale compagna Sara Calzolaio di sposarlo. La richiesta -riporta Fanpage – è avvenuta in videochiamata dal carcere dove si trova Logli per scontare la pena di 20 anni per l’omicidio. La figlia della coppia, Alessia Logli, è stata intervistata al programma Live-Non è la D’Urso, dove la ragazza 19enne e aspirante modella, ha dichiarato di essere contenta della scelta presa dal padre. Secondo il suo racconto, l’attuale compagna di Logli le sarebbe stata molto vicina e attualmente le due vivono insieme nella villetta dove avvenne l’omicidio otto anni fa.

Alessia ammette che dopo aver appreso la notizia del matrimonio non è stato subito facile per lei, ma è molto legata alla donna poiché unico punto di riferimento della giovane ragazza che si è ritrovata senza la figura materna e con il padre in carcere. Alessia porterà sempre con sé il ricordo della madre e recentemente ha pubblicato su Instagram una foto con il tatuaggio con scritto “Roberta”, ma allo stesso tempo è convinta dell’innocenza del papà Antonio. Dopo anni di ricerche del corpo mai trovato di Roberta Ragusa, un anno fa la Cassazione conferma la condanna a 20 anni di reclusione per l’omicidio della moglie.

La scomparsa della donna avvenne nella notte tra il 13 e il 14 gennaio 2012 e proprio in quell’arco di tempo, Antonio avrebbe fatto una telefonata all’attuale compagna dalla quale iniziò una profonda lite con la moglie. Un testimone vide poi salire la coppia in macchina mentre proseguiva con il litigio: dopodiché il nulla. Antonio Logli nel periodo prima del carcere, aveva l’obbligo di residenza a San Giuliano Terme e il divieto di allontanarsi dalla provincia di Pisa dalle 21 alle 6 – riporta Huffingtonpost. L’anno scorso poi è arrivata la sentenza che lo condanna a 20 anni di carcere.

Del corpo della moglie tuttora non si hanno tracce, ma il Tribunale ha firmato il decreto mediante il quale si attesta il decesso dell’imprenditrice, cosicché i figli Alessia e Daniele, avranno il via libera per la successione. La questione era stata sollevata proprio dai due poiché non avendo effettivamente potuto riconoscere il corpo della madre e costatarne il decesso, non potevano procedere con la successione dei beni: la madre era proprietaria di due immobili, del cinquanta per cento di un appartamento a Capoliveri e di un fondo patrimoniale. Intanto dal carcere le nozze con Sara non sono l’unica novità. Antonio Logli ha di recente iniziato la stesura di un libro nel quale racconta la sua versione dei fatti, della sua innocenza e soprattutto del fatto che la moglie non sia stata uccisa, ma si fosse allontanata volontariamente.

Isabella Bellitto

La babysitter, dopo amante, futura sposa parla della bontà di Logli

Pubblicato da Leggilo.Org su Sabato 26 settembre 2020

Fonte: Fanpage, Huffingtonpost, Alessia Logli Instagram

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui