Tommaso Zorzi agli amici: “Mi hanno portato in ospedale a sirene spiegate”

0
7

Tommaso Zorzi ha raccontato ai coinquilini della casa del Gf Vip l’esperienza che ha vissuto nei giorni scorsi alla comparsa della febbre

Tommaso Zorzi

La casa del Grande Fratello Vip è stata molto movimentata negli ultimi giorni. Per una serie di motivi, sono stati tanti i personaggi che hanno fatto parlare di sé in varie circostanze. Possiamo dire senza dubbio che si è trattato di un inizio scoppiettante, come nemmeno Alfonso Signorini, nella migliore delle ipotesi, avrebbe potuto immaginare. Ma non sono stati colpi di scena tutti positivi. In quanto c’è stata anche la vicenda di Tommaso che ha tenuto in apprensione anche il resto dei concorrenti della casa. Quando compare la febbre in tempi di Coronavirus scatta sempre l’allarme. Nonostante tutti i concorrenti siano stati controllati prima di entrare nella casa, ma anche nei giorni precedenti, l’attenzione è sempre alta. Tutti negativi i tamponi ai concorrenti, compreso quello del 25enne milanese. Alla comparsa della febbre, quando ormai era già nella casa, è scattala la corsa in ospedale per un nuovo tampone. Che per fortuna è risultato negativo. Al rientro nella casa Tommaso Zorzi ha raccontato ai suoi coinquilini come è avvenuta la corsa in ospedale, “a sirene spiegate”. “Mi hanno traumatizzato” ha dichiarato il 25enne. Che poi nelle ore successive al tampone negativo ha continuato a non sentirsi benissimo. Ha raccontato che probabilmente potrebbe avere ancora la febbre. E di non sentirsi al massimo della forma. Questa situazione non gli sta facendo vivere al meglio l’avventura nella casa. Ma la notizia più importante resta quella della sua negatività, in attesa che possa riprendersi e giocarsi al massimo delle possibilità l’avventura all’interno della casa. Intanto si aspettano le decisioni su Fausto Leali e le sue dichiarazioni su Mussolini che lo hanno posto sotto osservazione. Infatti resta a rischio squalifica, con il verdetto su di lui che dovrebbe arrivare nelle prossime ore.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui