Home Cronaca Berlusconi ricoverato ma De Benedetti non dimentica la rivalità

Berlusconi ricoverato ma De Benedetti non dimentica la rivalità

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:27
CONDIVIDI

Nel fare gli auguri a Berlusconi, Carlo De Benedetti definisce l’ex Premier un grande imbroglione, scatenando la reazione della figlia Marina e di tutta Forza Italia.

 

Rivali nell’editoria e protagonisti di uno dei contenziosi giudiziari più famosi della storia del nostro paese, Carlo De Benedetti e Silvio Berlusconi non sembrano aver migliorato i loro rapporti negli ultimi anni. Almeno a giudicare dalle parole, durissime, che l’ex editore de La Repubblica ha scelto per accompagnare gli auguri di pronta guarigione al Cavaliere, dopo la notizia del suo ricovero: “Il mio giudizio rimane critico, Berlusconi è stato un grande imbroglione“, ha sentenziato De Benedetti dal palco del Festival della Tv di Dogliani, prima di un altro affondo, riportato da Il Corriere della Sera: “Io l’ho punito severamente. Ha versato alla Cir 562 milioni, che è la più grande goduria che ho avuto nella mia vita, per uno che ha fatto di tutto per ostacolarmi“, ha affermato proprio riferendosi alla vicenda giudiziaria che li ha visti contrapposti per anni. Per lui deve essere stato il più grande dolore della sua vita e per me la più grande goduria, anche se non ho toccato un euro personalmente“. Insomma, auguri sì, ma senza dimenticare tutte le ragioni di ostilità che negli anni hanno caratterizzato il rapporto tra i due. Un’ostilità che De Benedetti non fa nulla per mascherare, definendo Berlusconi come l‘Alberto Sordi della politica italiana e ritenendo l’operato dell’ex Premier dannoso per il nostro paese, perché responsabile di aver “abbassato il livello di civismo e moralità“.

La risposta della famiglia del Cavaliere non si è fatta attendere, ed è arrivata a stretto giro per bocca della figlia Marina Berlusconi, secondo cui le esternazioni di De Benedetti sarebbero quelle di “un uomo in disarmo” sia dal punto di vista professionale che per quanto riguarda i rapporti con i propri familiari. Affermazioni che quindi, scrive l’Huffington Post, “non possono suscitare altro che un sentimento di commiserazione”.

Anche da Forza Italia arrivano commenti indignati: se Maria Stella Gelmini bolla come “inopportune, oltre che false” le affermazioni di De Benedetti, la presidente dei senatori azzurri Anna Maria Bernini accusa: “L’ingegner De Benedetti ha dato dell’imbroglione al presidente Berlusconi in ospedale per il Covid. Una sortita che si commenta da sola. Ma il virus dell’invidia, evidentemente, è più forte della decenza“. Infine Maurizio Gasparri contravvenendo alla volontà di Berlusconi, perchè secondo lui “non condividerebbe che si replicasse in modo sprezzante a De Benedetti“, giudica l’ingegnere un “vero miserabile” ed un “cialtrone“.

Fonte: Il Corriere della Sera, Huffington Post