Home Spettacolo Sorelle Enardu, sorridenti accanto alla bandierina nazista. E la loro auto va...

Sorelle Enardu, sorridenti accanto alla bandierina nazista. E la loro auto va in fiamme

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:32
CONDIVIDI

Sono finite nella bufera Elga e Serena Enardu, sorelle diventate famose grazie alla trasmissione Uomini e donne di Maria De Filippi. Ex troniste, le due sono state prese di mira a causa di una torta…priva di buon gusto. 

Erano al compleanno della loro personal trainer nonché carissima amica. Festeggiavano, in un ristorante, condividendo i momenti con i loro follower. Tutto procedeva per il meglio fino all’arrivo della torta. Una torta amara, di cattivo gusto e che sfiora le denunce e il penale. Sul dolce, infatti, sventolava una bandierina con la svastica. Tutti ridevano, e nessuno dei presenti ha ritenuto di dover fermare quello scempio. Anzi, anche quel momento è finito nelle stories di Instagram, ma all’occhio del web non sfugge davvero niente. Protagoniste di questo spiacevole episodio sono Elga e Serena Enardu, lanciate in tv da Maria De Filippi grazie al programma “Uomini e donne”. Il successo, per le due, è andato avanti e oggi sono influencer nel mondo social.

Entrambe sarde, Serena ha da poco messo fine alla sua relazione con Pago, protagonista dell’ultima edizione del Grande fratello, da cui era uscita separata dopo Temptation Island. Poi la pace e, infine, l’ultimo addio. Elga, invece, è serena da tempo insieme a Diego Daddi, anche lui conosciuto al dating di canale 5. Alla festa di compleanno della loro personal trainer Valeria, le due hanno posato sorridenti e spensierate accanto a una torta decorata con il simbolo nazista. Non è passato molto che la loro immagine facesse il giro del web, e sui loro profili si sono susseguiti commenti indignati, tanto da portare alla cancellazione del post. Le sorelle hanno poi spiegato l’equivoco: “Noi ci dissociamo completamente da quel simbolo e dall’ideologia nazista. Se in qualche modo abbiamo toccato la sensibilità di qualcuno chiediamo scusa”, hanno detto in una Ig Stories. Riconoscendo la loro superficialità, hanno riferito conto che si trattava di un contenuto che non andava pubblicato.

Ma il web non perdona. E così, informa Tgcom24, l’ auto di Serena Enardu è stata incendiata a Quartu, in Sardegna. A rivelarlo, è stata lei stessa che, sui social, ha chiesto a chiunque avesse assistito alla scena di farsi avanti. “E’ successo il 12 agosto. Avrei preferito non divulgare l’informazione per non allarmare i parenti, ma vuoi o non vuoi sono uscite e voglio dire le cose per come sono successe” , ha detto l’influencer. “Non mi piace fare la vittima anche se qualcuno prova a farmi fare la vittima”, ha proseguito definendo poi una “merda”, la persona che ha compiuto l’atto vandalico.