90 punti e il viso sfigurato dai morsi, ma bambino di 6 anni salva la sorella dall’aggressione di un cane

0
12

Un bambino di appena sei anni, Bridger, ha salvato la sorellina dall’aggressione di un cane venendo a sua volta aggredito.

 

“Non sono uno degli Avenger ma riconosco un supereroe quando ne vedo uno” – ha scritto ieri su Instagram l’attrice Anne Hataway condividendo la storia di Bridger Walker, un bambino di sei anni residente nel Wyoming che ha salvato la sorellina minore dall’attacco di un cane. La vicenda risale al 9 luglio – riferisce CNN – quando un meticcio incrociato con un pastore tedesco ha iniziato a manifestare comportamenti aggressivi verso la sorellina di Bridger, una bimba di soli 4 anni. Appena il cane ha iniziato a correrle incontro digrignando i denti, il bambino si è coraggiosamente messo in mezzo – racconta la zia Nicole Walker che ha assistito alla scena e chiamato i soccorsi – ed è stato a sua volta aggredito dall’animale. Bridger è stato morso dal cane al viso prima dell’arrivo dei paramedici che hanno immediatamente trasportato il bimbo in ospedale dove ha ricevuto 90 punti di sutura.

Fortunatamente Bridger è sopravvissuto senza riportare conseguenze permanenti – riferisce Fanpage – solo una grossa cicatrice che richiederà tempo per rimarginarsi. Oltre ad un grosso spavento: “Ho pensato che se qualcuno doveva morire, non doveva essere mia sorella. Ero pronto a sacrificarmi” – ha detto ai medici il ragazzino. Una storia che per certi versi ricorda quella del coraggioso bambino che soccorse la madre dopo un incidente stradale in Val d’Aosta alcuni anni fa, salvandole la vita. Tante celebrità di Hollywood hanno contattato la famiglia di Bridger, commosse dalla storia. Tra queste, lo sceneggiatore Mark Ruffalo, gli attori Tom Holland e Hugh Jackman, il cantante e attore Zachary Levi ed i produttori Anthony e Joe Russo: “Posso solo sperare di essere coraggiosa la metà di te nella mia vita”, ha detto la Hathaway al bimbo. La famiglia si dice orgogliosa del comportamento di Bridger e tira un sospiro di sollievo dopo aver temuto per il peggio quando i paramedici lo hanno portato via con il viso pieno di sangue: “Dovremmo prendere tutti esempio da Bridger e cercare di costruire un mondo migliore”.

Fonte: CNN, Fanpage, Anne Hataway Instagram

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui