Home Cronaca Flash mob del personale sanitario a Torino. E in Germania gli infermieri...

Flash mob del personale sanitario a Torino. E in Germania gli infermieri ricevono un bonus.

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:28
CONDIVIDI

A Torino gli infermieri scendono in piazza per un flash mob di protesta: “Ci avete dimenticato”.

flash mob infermieri torino

Con il flash mob in Piazza Castello, a Torino, gli infermieri italiani hanno manifestato tutto il loro sconforto. Si sentono abbandonati dallo Stato dopo aver svolto un ruolo chiave nella lotta contro il Coronavirus. La manifestazione, organizzata dal sindacato Nursind, ha visto decine di operatori sanitari scendere in piazza vestiti con sacchi dell’immondizia e catene ai polsi, una rappresentazione visiva molto forte delle condizioni estreme in cui i medici e paramedici hanno lavorato per più di due mesi. “Ci hanno chiamato eroi e hanno promesso aumenti dello stipendio quando la situazione era drammatica”. Rainews riporta lo sfogo di Francesco Coppolella, segretario regionale del sindacato infermieri. “Siamo stati costretti a turni di lavoro massacranti, a rischiare la vita e a vedere morire così tanti colleghi. Pretendiamo rispetto dal Governo”. Una delle categorie di lavoratori più colpita dal Coronavirus quella degli infermieri e degli operatori sanitari: dall’inizio dell’emergenza nel nostro Paese – riporta l’Eco di Bergamo – hanno perso la vita 163 medici e 40 infermieri. Molti di loro hanno continuato a lavorare in condizioni impossibili nelle case di riposo, pur di non lasciare da soli gli anziani che stavano assistendo. I manifestanti – riporta AtNews – non chiedono i bonus sullo stipendio promessi dal Governo a titolo di risarcimento per tutto ciò che hanno dovuto sopportare. Chiedono il bonus  come segno di riconoscimento verso il loro lavoro: “Nessun risarcimento economico può cancellare il dolore e la fatica che abbiamo vissuto. Ma meritiamo un riconoscimento. Non vogliamo essere abbandonati e dimenticati”. Il presidente della giunta regionale del Piemonte Alberto Cirio ha ascoltato le richieste dei sindacati e ha promesso di impegnarsi per accelerare il processo per elargire i bonus sullo stipendio che in alcuni casi sono stati poco più che simbolici. Ma, eccetto le dichiarazioni della giunta regionale piemontese, non è ancora arrivato nessun commento ufficiale del Governo sulle richieste degli infermieri partecipanti al flash mob di Torino.

La situazione è ben diversa in Germania.  Qui ai medici e agli infermieri tedeschi sono stati già riconosciuti consistenti bonus in  busta paga. Non si tratta soltanto di un risarcimento per i turni extra sostenuti sul lavoro ma anche di una gratifica con cui il Governo di Angela Merkel ha voluto ringraziare il personale sanitario per il suo operato. Il ministro della Sanità Jens Spahn – riporta La Repubblica – si è battuto affinché agli infermieri fossero conferiti bonus fino a 1.000 Euro: “E’ un momento delicato in cui il sistema sanitario rischia molto. Dobbiamo evitare di metterlo sotto stress” ha dichiarato Spahn. Nel Paese, continuano i tamponi a tappeto e il personale medico sta già lavorando per aumentare la disponibilità di vaccini per l’influenza, una misura che dovrebbe prevenire il sovraccarico degli ospedali.

Fonte: RaiNews, Repubblica, L’Eco di Bergamo, ATnews

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: [email protected]

La Repubblica, ATnews, L'Eco di Bergamo, Rainews