Home News Mondo Coronavirus, muore un ragazzo di 14 anni. E’ la vittima più giovane

Coronavirus, muore un ragazzo di 14 anni. E’ la vittima più giovane

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:14
CONDIVIDI

E’ morto, infettato dal Coronavirus, un ragazzino di appena 14 anni. Era sano e faceva sport. Al momento è la vittima più giovane in Europa.

coronavirus muore ragazzo 14 anni

Si chiamava Vitor Godinho, viveva in Portogallo, aveva solo 14 anni, era un ragazzino sano e faceva sport. Questo il breve ritratto della vittima più giovane del Coronavirus in Europa. Il ragazzino – riferisce Il Mattino – risiedeva a Ovar, un municipio nel distretto di Aveiro, uno degli epicentri del Covid 19 in Portogallo. Nei giorni scorsi aveva accusato i tipici sintomi del virus e, infatti, era risultato positivo al tampone. La situazione si è aggravata fino a richiedere il ricovero. Ma non c’è stato nulla da fare per il piccolo Vitor.  L’adolescente era stato ricoverato all’ospedale di San Sebastiano di Santa Maria da Feira sabato 28, ma domenica mattina si è spento.

Secondo  i giornali locali il ragazzino era sano, non aveva patologie pregresse. Tuttavia, stando alle dichiarazioni del direttore generale della salute, Graça Freitas, soffriva “di una complessa situazione clinica, con altre gravi patologie“. Sembra certo che in dalla nascita, fosse affetto da psoriasi, una malattia della pelle che, secondo i medici dell’ospedale, potrebbe aver indebolito il sistema immunitario del giovane. A riferirlo è il giornale locale Diàrio de Noticias. I suoi compagni di football hanno voluto ricordare Vitor con un bellissimo post sulla pagina Facebook della squadra corredata da una foto del 14enne sorridente.

 

É com profunda consternação e dor que a Associação de Futebol de Aveiro comunica o falecimento de Vitor Rafael Bastos Godinho, de 14 anos de idade, jogador da equipa de Iniciados de futsal do CCRM – Centro Cultural e Recreativo de Maceda, do Concelho de Ovar.

A AFA apresenta, à família, aos amigos e ao clube do jovem, os mais sentidos pêsames.

Vitor Godinho va ad ad aggiungersi all’ormai folta schiera di giovanissimi che vengono stroncati dal Covid 19. Solo qualche giorno fa in provincia di Forlì Cesena è morto Andrea Tesei, un capo scout di appena 26 anni. Anche lui un ragazzo sano, senza alcuna malattia che potesse aggravare il virus. Come sana era anche la 21enne Chloe Middleton, la vittima di Coronavirus attualmente più giovane del Regno Unito. Tutti questi ragazzi vanno a sfatare il mito che il Covid 19 colpisce soltanto le persone anziane o molto anziane.

Desta vez não conseguiste fintar este adversário, como tantas vezes fizeste!Estamos de rastos e sem palavras!Descansa em paz Campeão!

Pubblicato da CCRM – Centro Cultural e Recreativo de Maceda su Domenica 29 marzo 2020

 

 

Fonte: Il Mattino, Associacao de Futebol de Aveiro Facebook, Diario De Noticias, CCRM Facebook

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: [email protected]