Home News Mondo Coronavirus, muore a 21 anni: era sana, senza nessun sintomo. La mamma:...

Coronavirus, muore a 21 anni: era sana, senza nessun sintomo. La mamma: “imparate dalla sua morte”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:49
CONDIVIDI

Chloe Middleton, di appena 21 anni, è deceduta a causa del Coronavirus. La ragazza era sana, non presentava alcun sintomo, ed al momento è la vittima più giovane nel Regno Unito.

coronavirus chloe middleton

Fino ad un paio di settimane fa il Premier britannico Boris Johnson sembrava piuttosto sicuro della linea che avrebbe adottato: fare in modo che si sviluppasse l’immunità di gregge in modo naturale. In pratica Johnson – piuttosto critico verso la linea adottata dall’Italia e da altri Paesi europei come la Francia e la Germania – aveva deciso di tenere aperte tutte le attività commerciali per fare in modo che i giovani fossero esposti naturalmente al Coronavirus. Se infatti il 60% della popolazione giovane e sana si fosse contagiata, una volta guarita dal Covid 19, questa sarebbe diventata immune. Dunque, non potendo più contagiare gli altri, il Paese avrebbe superato l’emergenza. E, al contempo, il Pil britannico non sarebbe crollato.

Ma recentemente Boris Johnson è tornato sui suoi passi e ha scelto anche lui, per la Gran Bretagna, la via della prudenza e delle misure restrittive. Il Paese inglese ha già iniziato a contare i morti. Tra questi – riferisce il quotidiano britannico  Times Chloe Middleton, una ragazza di 21 anni della contea del Buckinghamshire. Chloe è la vittima più giovane nel Regno Unito. Stando a quanto dichiarato dalla famiglia, la ragazza non soffriva di alcuna patologia ma è morta dopo essere risultata positiva al Covid19.

La madre di Chloe, Diane Middleton, in preda ad un dolore inspiegabile, ha voluto lanciare un disperato appello ai suoi connazionali invitandoli a non sottovalutare l’epidemia e ad essere responsabili, per se stessi e per gli altri. Queste le parole piene di angoscia della donna su Facebook: “A tutte le persone che fuori pensano che questo sia solo un virus, io dico: vi prego ripensateci. Parlo per esperienza personale”. Anche la zia della giovanissima Chloe, Emily Mistry, ha voluto lanciare un messaggio ai britannici per evidenziare come sua nipote fosse sana, non avesse malattie e che, dunque, la sua morte sia stata causata unicamente dal Coronavirus. La donna ha precisato quanto sia importante, ora più che mai, seguire le linee guida del Governo. Anche lei ha ribadito che ognuno di noi può e deve fare la propria parte in quanto: “Non è il Covid19 che si diffonde, sono le persone che diffondono lui”.

Fonte: The Times, Corriere dell’Umbria, Diane Middleton Facebook

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: [email protected]