Matteo Salvini, nuova accusa: “Sta difendendo un candidato impresentabile”

0
2

Tra i candidati della Lega al consiglio regionale della Calabria vi è Alfio Baffa, accusato di far parte di una chat di Revenge Porn. Il leader della lega Matteo Salvini lo difende.

Alfio Baffa e Salvini - Leggilo.Org

 

Le elezioni regionali in Calabria sono sempre più vicine. Nelle liste della Lega figura anche il nome di Alfio Baffa. L’uomo divenne “famoso” agli occhi della cronaca a causa di un video nel quale lui, dentro una vasca, beveva del rum e salutava gli amici della chat Revenge Porn. Con il termine Revenge Porn s’intende la diffusione in rete di immagini o video sessualmente espliciti. In Italia è un reato.

https://www.facebook.com/alfio.baffa/posts/10221450649044464

Nella situazione specifica, tuttavia, Alfio Baffa stava sì salutando dei suoi amici presenti sulla chat ma non stava diffondendo  materiale sessualmente esplicito. Il corpo era completamente immerso nell’acqua della vasca e non vi era alcuna allusione di carattere sessuale. Un semplice bagno come si potrebbe vedere nella scena di un film. Inoltre il video venne inviato ad una chat privata su WhatsApp. E solo successivamente, forse per fare uno scherzo, venne diffuso in rete. Il capo del Carroccio, Matteo Salvini – riferisce Fanpage – messo al corrente del video, ha risposto: “Non m’intrometto nei gusti sessuali degli altri e non entro nelle vasche altrui. Fare il bagno e bere rum non è un reato”. Il leader della Lega ha garantito di aver controllato scrupolosamente la lista dei candidati in Calabria e di aver anche rifiutato parecchi nomi al fine di evitare ogni possibile legame della malavita con la politica.

Anche il candidato Alfio Baffa  si è detto piuttosto stupito di cotanta attenzione mediatica verso un suo video privato piuttosto che verso le sue proposte. Il candidato ha chiarito a Lacnews24 che si trattava di una semplice chat tra amici. L’amministratore del gruppo la chiamò Revenge Porn ma solo per gioco, nulla aveva a che vedere con quel fenomeno. Poi ha ironicamente risposto alle accuse con un post su Facebook: “Se fare il bagno fa notizia evidentemente la politica dei miei avversari dev’ essere parecchio sporca. Comunque chiedo scusa: è decisamente di cattivo gusto bere rum in un bicchiere di plastica”.

In merito al video che mi sta rendendo famoso mi chiedo:
un bagno in vasca fa notizia perché i candidati delle altre liste non sono molto “puliti”?
O forse è una questione di buon gusto? Perché in quel caso ci tengo a scusarmi: non si può bere del rhum in un bicchiere di plastica!
Che un video mandato goliardicamente a qualche amico potesse finire sulle testate nazionali non me lo sarei mai aspettato, ma grazie a questo video avrò qualche vecchio amico in meno ma tanti nuovi amici in più che stanno esprimendo solidarietà per questo sciacallaggio.
La politica calabrese è cattiva, me lo avevano detto, ma pensavo mi giudicassero per i temi o per le categorie che intendo rappresentare, non certo per aver detto qualche parola inopportuna in una chat goliardica!
Chiedo scusa se qualcuno si fosse sentito offeso o non abbia gradito la mia vista in una vasca, per farmi perdonare durante la mia campagna elettorale distribuirò gratuitamente sigari a chi ne vorrà.
Credo che nella vita si può sbagliare qualche parola o qualche scelta, ma dagli errori si guarisce.
Di cattiveria, invece, si muore.
Vi aspetto per fumarci un sigaro insieme, e crepi l’avarizia 😉

 

Fonte: Fanpage, Lacnews24, Alfio Baffa Facebook

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui