Home Economia Manovra di bilancio: aumentano le tasse su affitti e vendite

Manovra di bilancio: aumentano le tasse su affitti e vendite

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:56
CONDIVIDI

La manovra di bilancio approvata dal Consiglio dei Ministri del Governo Conte Bis, prevede imposta più onerose. Aumentano le tasse sui passaggi di proprietà e sulle cedolari secche.

Manovra, salasso sulle case - Leggilo.Org

Abbandono della flat tax, azzeramento delle detrazioni Irpef e introduzione di nuove tasse, in particolar modo sugli immobili. Questo prevede la manovra di bilancio delineata dal Consiglio dei Ministri. La più grande stangata è riservata ai privati che faranno un passaggio di proprietà: il costo passerà dagli attuali 50 euro a 150 euro. Un aumento del 300% in pratica. Ma non verranno risparmiati neanche gli affitti. Come riporta SkyTg24 dopo 4 anni tornerà a salire l’aliquota sulla cedolare secca, ovvero l’affitto a canone concordato. Nel 2014 era scesa dal 15 al 10% ma con la manovra finanziaria del governo è previsto un aumento del 25% e si passerà  dal 10 al 12,5%. All’orizzonte si profila anche la possibilità di fondere Imu e Tasi che farebbe balzare l’imposta dallo 0,76 allo 0,86 per mille. Inoltre nel Documento programmatico di bilancio sono previste entrate per 210 milioni nel 2020 e oltre 300 milioni nel 2021 grazie alla riduzione delle detrazioni Irpef e ad una diversa modulazione delle imposte sulla prima casa. In pratica verrà  introdotta una soglia di reddito oltre la quale l’agevolazione Irpef relativa a oneri detraibili al 19% si azzererebbe.  Per compensare la batosta che colpirà gran parte degli italiani e, soprattutto, i ceti medi, il Governo ha, tuttavia, previsto anche dei bonus. Primo fra tutti verrà introdotto uno sconto fiscale per i condomini che decideranno di ristrutturare le facciate. Provvedimento fortemente spinto dal Ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini che – riferisce TgCom24 – così ha commentato “Questo è un modo per promuovere la bellezza nelle nostre città“. Prorogato per il 2020 il sisma bonus, cioè una detrazione, che può arrivare fino all’80% della spesa, per chi sceglie di apportare interventi agli edifici che prevedano  l’adozione di misure antisismiche. Prorogato anche l’ecobonus che prevederà la detrazione fino al 65% per l’installazione di pannelli solari, impianti dotati di caldaie di classe A, micro-cogeneratori e dispositivi domotici.

Al termine del Consiglio dei Ministri, il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte e il Ministro dell’Economia Roberto Gualtieri si sono dichiarati molto soddisfatti della manovra. A detta loro una maggior pressione fiscale sul patrimonio andrà a beneficio dei salari più bassi. La Manovra di Bilancio – come riferisce Huffington Post – dovrebbe far confluire nelle casse dello Stato circa 7 miliardi di euro attraverso l’introduzione di nuove tasse tra cui una Digital Tax per chi offre servizi digitali e una plastic tax, cioè un’aliquota di 1 euro per ogni kg di plastica utilizzata per gli imballaggi. Inoltre, secondo quanto promosso dal Ministro della Salute Robero Speranza, verrà abolito anche il superticket ma verranno introdotti nuovi ticket che potrebbero pesare sulle tasche delle fasce medie.

Fonte: SkyTg24, Huffington Post, Giornale di Sicilia, TgCom24

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: [email protected]