Home Persone Napoli, l’autista canta nel carro funebre – VIDEO

Napoli, l’autista canta nel carro funebre – VIDEO

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:06
CONDIVIDI

Il becchino canterino di Napoli è diventato il soprannome di Salvatore Palumbo. L’uomo è diventato virale sul web per il video in cui canta in auto funebre.

Napoli addetto alle pompe funebri canta - Leggilo

Che Napoli sia la città del bel canto, nessuno lo ha mai messo in dubbio. Certo, ci sono occasioni in cui sarebbe opportuno mettere la passione per la musica da parte. Lo ha imparato bene Salvatore Palumbo addetto alle pompe funebri finito al centro delle polemiche per essersi esibito, con tanto di microfono alla mano, in un’auto funebre. L’uomo, riporta il Mattino, è stato ripreso da un collega che, a sua insaputa, ha caricato il video sui social. La clip, come prevedibile, è diventata virale in pochissimo tempo causando non pochi problemi. L’uomo si è ritrovato al centro della polemica. In molti lo hanno accusato di essere decisamente poco professionale, ma soprattutto irrispettoso. Visto che il suo compito è quello di trasportare la bara contenente il defunto al cimitero, che non è di certo il momento migliore per mostrare tutta la passione per il bel canto e per i neomelodici.

Salvatore Palumbo  ci ha tenuto a precisare che il video è stato girato quando l’auto funebre era completamente vuota, senza nessun “ospite” al suo interno, aggiungendo numerosi messaggi di scuse. “Mi sento di dire quello che ho fatto è sbagliato e sono qui a chiedere scusa“, esordisce il becchino. “Cantare in quell’auto, come si vede dal video è una brutta scena” spiega. “Ma in queste ore sia io che la mia famiglia, siamo il bersaglio di insulti e minacce che come immaginabile non ci fanno stare tranquilli”. Di certo, Salvatore non avrebbe mai sospettato che una semplice canzone avesse potuto scatenare numerose polemiche, ma è comprensibilissima anche l’indignazione delle persone che hanno perso da poco i loro cari. Alcune testate hanno preferito rispettare la privacy dell’uomo, oscurandone il volto, come il caso dell’Ansa, ma a nulla è servito. Sui social è facilissimo diventare virali e, a sua volta, diventare vittime dello stesso meccanismo. Ad alcuni ha portato, in maniera del tutto inconsapevole, un breve periodo di fama. Lo sa bene anche la ragazza che voleva fare le vacanze gratis in cambio di visibilità e ha scatenato non poche polemiche sul lavoro, ancora molto discusso, dell’influencer. Storica anche la stroncata di un ristorante ad un’ex corteggiatrice di Uomini e Donne, famoso dating show di Maria De Filippi, che aveva chiesto al proprietario di poter mangiare gratis in cambio di qualche scatto sui social. Il ristorante non ci ha pensato due volte nel pubblicare la bizzarra richiesta sui social, scatenando l’ennesima polemica.

Fonte: Il Mattino, Ansa,

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: [email protected]