Home Viral Chiede alloggio gratuito in cambio di visibilità sui social, la risposta è...

Chiede alloggio gratuito in cambio di visibilità sui social, la risposta è virale

CONDIVIDI

elle darbyChe i social siano diventati una costante della nostra quotidianità è un dato di fatto, come che per il successo di un’attività commerciale la pubblicità sugli stessi sia di vitale importanza, ma può la visibilità sui social diventare una criptovaluta al pari dei Bitcoin? Di questo è convinta l’influencer (una specie di guru per le nuove generazioni) inglese Elle Darby. La ventiduenne modella, infatti, ha proposto ad un albergatore di Dublino una camera gratuita per lei ed il suo fidanzato in cambio di pubblicità, composta da storie, foto e video fatti nella struttura e postate su Instagram e Youtube.

Per dare credibilità alla proposta Elle ha spiegato a Paul Stenson, proprietario del White Moose Cafè, di avere complessivamente 163 mila follower tra Youtube e Instagram e che un simile accordo avrebbe giovato alla sua attività. La ragazza ha inoltre aggiunto che altre strutture hanno accettato lo scambio con reciproco profitto. Stenson, però, non ha gradito la proposta ed il giorno stesso ha pubblicato il messaggio inviato da Elle, con nome cancellato, ed una risposta che è presto divenuta virale: “Se ti lascio alloggiare gratis in cambio di visibilità chi pagherà lo stipendio alla signora che si occuperà di pulire la tua stanza? Ai camerieri che ti serviranno la colazione? Al personale che ti accoglierà alla reception?”.

Il proprietario dell’albergo ha concluso, inoltre, dicendole ironicamente: “Dovrei forse dire al mio staff che invece di essere pagato avrà visibilità nei tuoi video?”. L’influencer, piccata per il rifiuto, ha fatto un video sul proprio profilo per spiegare com’era andata la vicenda e aggiungendo che si è limitata a fare una proposta commerciale che non voleva offendere nessuno, quindi a suo avviso di non aver fatto nulla di male. Onde evitare altre discussioni, allora, Stenson ha pubblicato un avviso sulla pagina ufficiale del suo albergo in cui ha spiegato di non essere interessato a simili proposte.

F.S.