Home Estera Germania e Francia ospiteranno i migranti. Conte: “Non siamo più soli”

Germania e Francia ospiteranno i migranti. Conte: “Non siamo più soli”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:14
CONDIVIDI

Germania e Francia pronte ad ospitare il 50% dei migranti sbarcati in Italia. Conte svela novità per la ripartizione suggerita dalla Commissione Europea.

Giuseppe Conte i migranti e la Germania - Leggilo

 

Importanti novità in arrivo per l’emergenza migranti in Italia e in Europa. Germania e Francia ospiteranno i migrati sbarcati nel Bel Paese. Ognuno dei due paesi si è dimostrato disponibile ad accogliere ben il 25% dei migranti nel loro territorio. A dare la notizia, ci ha pensato l’Agi che ha riportato l’intervista rilasciata da Horst Seehofer, Ministro dell’Interno tedesco, alla Sueddeutsche Zeitung. “Non ho mai fatto mistero che la nostra politica migratoria debba essere soprattutto umana” ha specificato Seehofer “Vogliamo che nessuno muoia affogato”. E’ stesso lo stesso Ministro a spiegare che anche la Francia ha mostrato la sua disponibilità ad accogliere il 25% dei migranti. Bisogna però specificare che sì la Germania e Francia ospiteranno i migranti, ma che questa è pur sempre una soluzione del tutto temporanea, legata alla suddivisione che i paesi europei dovranno poi affrontare relativa all’emergenza migranti. La proposta verrà ufficialmente presentata al Consiglio europeo durante il mese di ottobre, ma il 23 settembre a Malta sarà sottoposta a tutti i Ministri degli interni europei. “La nostra speranza è che gli altri Stati appartenenti all’unione europea si aggiungeranno alla nostra proposta” ha dichiarato Seehofer, ricordando che la Germania ha già accolto, in passato, un quarto dei migranti salvati dalle acque del mare. Il ministro ha specificato che nell’ultimo anno ben 561 persone salvate nel Mediterraneo sono state accolte in Germania, trovando riparo nel territorio tedesco. Una disponibilità, quella da parte degli altri Paesi Ue, necessaria anche per la criticità nei rapporti con Malta che si ritrova a essere uno degli scenari principali dell’emergenza migranti, ma che ha spesso mostrato una certa rigidità nella gestione dei flussi come accaduto per l’Alan Kurdi.

Il premier Giuseppe Conte, invece, come riportato da Rai News, durante la visita a Castelsantangelo sul Nera, aveva “predetto” che l’Italia non sarebbe stata lasciata sola al suo destino e che alcuni paesi europei si sarebbero dimostrati disponibili ad accogliere una buona percentuale delle persone migranti. L’emergenza però continua a farsi sentire nel Bel Paese. Qualche ora fa, infatti, sono state diffuse le parole polemiche dei del sindaco di Lampedusa, Salvatore Martello, che si è dimostrato assolutamente contrario allo sbarco dell’Ocean Viking nell’isola che rappresenta.

Fonte: Agi, Rai News.

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: [email protected]