Home Cronaca Open Arms, i pm indagano per sequestro di persona

Open Arms, i pm indagano per sequestro di persona

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:06
CONDIVIDI

La Procura della Repubblica di Agrigento ha aperto un fascicolo d’inchiesta, al momento nei confronti di ignoti, per sequestro di persona sulla vicenda Open Arms

Open Arms Procura aperto fascicolo d'inchiesta per sequestro di persona polemiche condizioni di salute degli immigranti Matteo Salvini - Leggilo

La nave Open Arms, con a bordo 130 migranti raccolti nel Mediterraneo, è ancora ferma al largo di Lampedusa, in quanto non autorizzata a sbarcare nell’isola siciliana nonostante il Tar del Lazio abbia accolto il ricorso presentato dall’ong Open Arms contro il divieto di ingresso in acque italiane dell’imbarcazione dell’ong spagnola.

Intanto però la Procura della Repubblica di Agrigento ha aperto un fascicolo d’inchiesta, per il momento a carico di ignoti, indagando sull’ipotesi di reato di sequestro di persona. Dalla Procura spiegano come questo sia un “atto consequenziale” a seguito dell’esposto presentato dagli avvocati di Open Arms. La richiesta dei legali dell’ong iberica è stata quella di procedere per sequestro di persona, violenza privata e abuso in atti d’ufficio.

Conferme dalla Procura giungono anche rispetto a un esposto formalizzato verso il prefetto di Agrigento, Dario Caputo. Quest’ultimo, come riportato da Il Messaggero, è stato presentato dall’associazione giuristi democratici che ha richiesto di verificare possibili “violazioni commissive o omissive” di rilievo penale a seguito dell’ordinanza del Tar del Lazio dei giorni scorsi.

Nel frattempo all’interno della nave i volontari dell’ong denunciano, tramite il proprio account Twitter, le difficoltà in cui verserebbero i migranti: “La situazione a bordo è insostenibile. Minacce di suicidio – hanno postato in questo tweet – Tentativi di violenza. Tutte le persone sono fisicamente e psicologicamente distrutte. Al limite. Devono essere evacuati immediatamente”.

Ieri sera sono state evacuate 13 persone per motivi di salute, mentre gli altri restano immigrati a bordo: “Cinque evacuazioni urgenti in 14 giorni – ha scritto – Cosa aspettano ad autorizzare sbarco di tutte le persone a bordo, che l’emergenza medica diventi insostenibile? Quanta crudeltà”.

Il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, però, tira avanti, ritenendo che non ci sia alcuna emergenza sanitaria all’interno della nave: “Il responsabile del Poliambulatorio di Lampedusa ha detto che dei 13 naufraghi sbarcati per “motivi medici” dalla Open Arms uno aveva una otite – ha sostenuto il leader della Lega sulla propria pagina Facebook riportando quanto riferito dal responsabile del Poliambulatorio di Lampedusa, Francesco Cascio, all’AnsaGli altri stavano bene”.

“Siamo davanti all’ennesima presa in giro della ong spagnola su nave spagnola – ha proseguito – quella Open Arms che per giorni ha girovagato nel Mediterraneo al solo scopo di raccogliere più persone possibili per portarle sempre e solo in Italia”.

“In tutto questo tempo sarebbero già andati e tornati in un porto spagnolo tre volte – ha concluso – Queste ong invece fanno solo battaglia politica, sulla pelle degli immigrati e contro il nostro Paese. Ma io non mollo”.

🔴👨🏻‍⚕️ Il responsabile del Poliambulatorio di Lampedusa ha detto che dei 13 naufraghi sbarcati per “motivi medici” dalla…

Pubblicato da Matteo Salvini su Venerdì 16 agosto 2019

Fonte: Il Messaggero, Open Arms TW, Salvini FB, Ansa

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: [email protected]