Home Cronaca Mario Cerciello, i funerali nella chiesa dove si era sposato un mese...

Mario Cerciello, i funerali nella chiesa dove si era sposato un mese fa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:02
CONDIVIDI

Applausi, rabbia, commozione. Si sono svolti in questo contesto, nella chiesa di Santa Croce a Somma Vesuviana, i funerali di Mario Cerciello Rega, il Carabiniere ucciso a Roma da undici coltellate. La bara, portata dai militari dell’Arma, avvolta dal Tricolore. 

Funerali Cerciello Rega - Leggilo

Come informa l’Ansa, si sono svolti nella chiesa di Santa Croce a Somma Vesuviana i funerali di Mario Cerciello Rega, il Carabiniere ucciso a Roma da undici coltellate sferrate da un 19enne di origine americana. In quella chiesa, un mese e mezzo fa, Mario era vivo: attendeva l’allora fidanzata Rosa Maria passare la navata e dire il fatidico sì che li avrebbe uniti per tutta la vita. Di quel momento, oggi resta una foto lasciata sulla bara, ricoperta dal Tricolore. C’è anche una maglia del Napoli, di cui Mario era appassionato tifoso. Il feretro è entrato in chiesa salutato da un lungo applauso, portato a spalla da 6 carabinieri, scortati da 4 colleghi in alta uniforme.

LA MOGLIE DEL CARABINIERE <3La moglie di un Carabiniere non si è mai arruolata nell’Arma, non ha mai indossato…

Pubblicato da Donne dei Carabinieri su Venerdì 14 febbraio 2014

La concelebrazione è stata presieduta dall’arcivescovo Santo Marcianò, Ordinario militare per l’Italia, che ha aperto l’omelia con queste parole: “Fate anche voi, responsabili della cosa pubblica, della vita degli altri il senso della vostra vita, consapevoli che quanto operate o non operate è rivolto a uomini concreti. E se voi e tutti noi sapremo meglio imparare, da uomini come Mario, il senso dello Stato e del bene comune, l’Italia risorgerà”.

Alle esequie, iniziate alle 12, presenti i Vicepremier Luigi Di Maio Matteo Salvini; il Ministro della Difesa Elisabetta Trenta, e il Primo Cittadino di Roma Virginia Raggi. Presenti anche il Presidente della Camera Roberto Fico e il Premier Giuseppe Conte. C’è stato anche il Comandante dell’Arma dei Carabinieri, generale Giovanni Nistri; i componenti dell’associazione cavalieri di Malta della quale il vicebrigadiere faceva parte per svolgere attività di volontariato.
“L’unica cosa che chiedo – ha detto il Sindaco di Somma Vesuviana, Salvatore Di Sarno prima dell’inizio della messa – è che non si strumentalizzi tutta questa vicenda. Hanno ucciso un eroe, inutile cercare cavilli per evitare che la nostra giustizia faccia il suo corso”.

Circa 400 persone, informa SkyTg24,  hanno fatto ingresso un’ora e mezza prima dell’inizio della funzione. All’esterno, una folla di gente, parenti, amici, militari. Palloncini bianchi volati in cielo, dove è rivolto lo sguardo di tutti.

Fonte: Ansa, SkyTg24, Donne dei Carabinieri FB, Ambasciata USA FB