Salvini a Bibbiano, il Partito Democratico: “E’ arrivato lo sciacallo”

0
68

Matteo Salvini si è recato a Bibbiano per un comizio sullo scandalo degli affidi. Ire dall’opposizione che l’hanno accusato di propaganda ed esibizionismo.

Salvini visita a Bibbiano polemiche - Leggilo

La giornata del Vicepremier Matteo Salvini si è aperta con l’annuncio della sua visita a Bibbiano, città tristemente associata all’inchiesta sugli affidi illeciti. “Sarò lì per confermare il mio impegno, da papà e da Ministro, in difesa di chi non si può difendere. Giù le mani dai bambini”, ha scritto su Twitter. Anche la leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni aveva fatto lo stesso, mentre quasi nessuno del PD si è visto in zona. E del resto neanche la maggior parte dei commenti circa la vicenda viene da esponenti dem.

Il Ministro dell’Interno è arrivato alle ore 15.00 in piazza del Municipio per un comizio. “Non avrò pace finché l’ultimo bambino non sarà a casa – ha detto tra la folla – Togliere i bimbi a mamma e papà deve essere l’ultima cosa. Chi ha sbagliato deve pagare doppio. I tribunali dei minori vadano nei campi rom”. Poi l’annuncio di una commissione d’inchiesta, come riporta La Presse: “Entro la pausa estiva, ai primissimi di agosto, sarà approvata dal Senato una commissione d’inchiesta sulle case famiglia. Temo che truffe e schifezze emergeranno in tante case famiglia italiane. Sono quasi diecimila in Emilia-Romagna i bimbi sottratti negli ultimi anni ai genitori. È un numero che non esiste. Su questi diecimila bimbi andremo fino in fondo”.

“Una passerella di dubbio gusto”

La presenza di Matteo Salvini ha ovviamente suscitato l’ira delle opposizioni che hanno rilanciato sul caso dei fondi russi. Senza giri di parole Democratica, la pagina d’informazione del Partito Democratico parla di Salvini come di uno “sciacallo“. Paola De Micheli – vice segretaria PD – parla di un’ennesima prova di propaganda:

I commenti negativi erano arrivati già qualche giorno fa, quando Matteo Salvini aveva pubblicato su Facebook il video di un padre di Bibbiano che raccontava di come i servizi sociali gli avevano sottratto la figlia. “Ci fanno passare per delinquenti. Pazzesco… Ascoltate la testimonianza di questo papà che 8 anni fa si è visto strappare sua figlia, senza motivo. Sarò presto a Bibbiano, questi crimini non possono e non devono rimanere impuniti” aveva scritto il Ministro che non si era tirato indietro nelle accuse: “Che schifo una certa sinistra che fa business sugli immigrati e perfino sui bambini!!!”.

“Ci fanno passare per delinquenti”Pazzesco… Ascoltate la testimonianza di questo papà che 8 anni fa si è visto strappare sua figlia, senza motivo.Sarò presto a Bibbiano, questi crimini non possono e non devono rimanere impuniti.Che schifo una certa sinistra che fa business sugli immigrati e perfino sui bambini!!!

Pubblicato da Matteo Salvini su Sabato 20 luglio 2019

L’accusa è insomma quella di strumentalizzare vicende drammatiche, provando a coprire i problemi del Governo e distogliere l’attenzione dalla faccenda dei finanziamenti russi. L’aggancio tra il PD e i fatti di Bibbiano – rilanciato più volte dalla destra in questi giorni – si lega al coinvolgimento dell’ormai ex sindaco ed ex dem Andrea Carletti, indagato per abuso d’ufficio e falso ideologico. Secondo i Pm avrebbe saputo del sistema con cui venivano gestiti gli affidi.

L’attacco lanciato da Salvini alla sinistra ha trovato risposta nel deputato PD Emanuele Fiano che su Fb ha risposto:  “A me invece fa schifo la destra di Salvini che specula su bambini già purtroppo oggetto di vicende terribili. La Magistratura condanni quanto prima i responsabili, poi se qualcuno ci diffama condannerà anche loro. Se Salvini ha da addossare qualche colpa al Partito democratico su Bibbiano, lo faccia con più coraggio, direttamente, così ci vediamo in Tribunale”. 

A me invece fa schifo la destra di #Salvini che specula su bambini già purtroppo oggetto di vicende terribili. La…

Pubblicato da Emanuele Fiano su Sabato 20 luglio 2019

Nessuno, a Sinistra, vuole che si accosti la vicenda al Partito Democratico, tanto che i dem si sono scagliati anche contro un servizio andato in onda sul Tg2. “Dopo la vergognosa intervista diffamatoria e senza contraddittorio di Uno Mattina al vicepremier Di Maio,ci troviamo a condannare l’ennesima aggressione ai danni del secondo partito del Paese, questa volta in un servizio andato in onda nell’edizione delle 13 del Tg2″, ha denunciato in una nota la vicesegretaria del PD Paola De Micheli. In realtà, il servizio ripercorreva le tappe dell’inchiesta ma la rete pubblica è stata accusata di fare propaganda. Non si pensava lo stesso quando Sanremo è diventato palcoscenico dei radical.

Nei confronti del PD sarebbe in atto una campagna diffamatoria, sui social e nei media. In realtà, tranne che per pochi casi per fortuna isolati, non si fa altro che riportare i fatti.

Fonte: La Presse, Democratica, Vista, Matteo Salvini Twitter, Paola De Micheli Twitter, Matteo Salvini Facebook, Emanuele Fiano Facebook,

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui