Home TV La Nostra Terra, trama del film in onda martedì 21 maggio

La Nostra Terra, trama del film in onda martedì 21 maggio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:12
CONDIVIDI

La Nostra Terra: la trama del film del 2014 con Stefano Accorsi in onda martedì 21 maggio alle 21.20 su Rai Uno.

La Nostra Terra è un film uscito nelle sale il 18 settembre 2014; il regista è Giulio Manfredonia e nel cast ci sono Stefano Accorsi, Bebe Storti, Deborah Caprioglio, Giovanni Calcagno, Giovanni Esposito, Iaia Forte. La storia è liberamente ispirata alle terre confiscate alla mafia.
Questa sera andrà in onda alle ore 21.20 su Rai Uno

La Nostra Terra, trama e cast

La storia è appunto ispirata alle cooperative che lavorano sulle terre confiscate alla mafia in diverse zone d’Italia. Nicola Sansone è  il proprietario di un podere nel Sud Italia che viene confiscato dallo Stato e affidato ad una cooperativa, che però non riesce – a causa di alcuni boicottaggi dichiarati e nascosti- a procedere con il progetto.

Per questo motivo viene mandato in loro aiuto (Stefano Accorsi), un uomo che da anni si occupa di antimafia lavorando però in un ufficio al Nord, e quindi non preparato a capire la questione sul campo. L’uomo dovrà affrontare diverse difficoltà e non cedere all’impulso di mollare tutto. Ciò che lo trattiene sono il senso di sfida e le persone che lavorano nella cooperativa alle quali comincia ad affezionarsi, soprattutto Cosimo (Sergio Rubini) l’ex fattore del boss e Rossana, una ragazza molto determinata con un passato da riscattare.

Come nei migliori colpi di scena, non appena le cose iniziano ad andare quasi bene, vengono concessi i domiciliari al boss Nicola Sansone. Chi la spunterà?
La musica è stata composta dal musicista Mauro Pagani.
Una curiosità: quando è uscito il film ha incassato 218 mila euro.

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: [email protected]