Home Persone Trova 150 euro, li restituisce: “I miei genitori mi hanno educato così”

Trova 150 euro, li restituisce: “I miei genitori mi hanno educato così”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:34
CONDIVIDI

Rho, periferia di Mialno. Un bimbo di dodici anni ha ritrovato, mentre rientrava a casa, 150 euro per strada e non ci ha pensato due volte a restituirli alla Polizia.

Bimbo di 12 anni trova portafoglio - Leggilo

Amin, 12 anni, stava passeggiando per le strade di Rho – per rientrare a casa dopo essere stato all’Oratorio San Giovanni Bosco – quando da lontano ha notato in strada dei foglietti rosa in un portafoglio. Credeva fossero soldi finti, invece raccogliendoli si è accorto che erano banconote. All’inizio Amin si è guardato intorno per capire se ci fosse qualcuno a cui potevano essere caduti; ma, non individuando nessuno, ha raggiunto il Commissariato di Rho e ha consegnato i soldi, raccontando loro cosa era accaduto.

Gli agenti, rimasti sorpresi per il gesto eroico del bimbo, lo hanno invitato al bar a prendere un gelato, complimentandosi con lui per il gesto d’altruismo, come riportato da Legnano News. “Non ho fatto nulla, solo messo in pratica quello che mi hanno insegnato i miei genitori”, ha risposto Amin, sostenendo di non aver fatto nulla di speciale, come riportato da Fanpage. Il suo gesto è stato apprezzato tanto che il dodicenne ha ricevuto il premio Rotary Club di Milano ed è stato ospitato dal Sindaco della città, insieme alla mamma Lahlou Nezha.

Il Primo Cittadino di Rho si è congratulato con il piccolo: “Onestà e spirito civico sono valori importanti, che non devono essere dati per scontati e che, anzi, devono essere rinforzati e sostenuti. Per questo il gesto compiuto da Amir assume una rilevanza particolare e deve essere valorizzato e premiato: ha fatto una cosa giusta ma non scontata. Bravo Amir, Rho ha bisogno di cittadini come te”. Idrissa Diakaté, pochi giorni fa, ha compiuto un gesto simile. Il ragazzo, di appena 23 anni, aveva rinvenuto per terra un portafoglio con all’interno 1300 euro, ma non ci ha pensato due volte e lo ha consegnato alle forze dell’ordine.

Fonte: Legnano News, Fanpage

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: [email protected]