Home Persone Claudia Bartolucci, 38 candeline il prossimo 4 maggio: non le spegnerà mai

Claudia Bartolucci, 38 candeline il prossimo 4 maggio: non le spegnerà mai

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:20
CONDIVIDI

Claudia Bartolucci è morta all’età di 38 anni. La donna lottava da anni contro il male del 21esimo secolo, un tumore che l’ha logorata fino a strapparle la vita.

Padova, Claudia Bartolucci muore per tumore - Leggilo

Aumentano giorno dopo giorno le vittime del male del 21esimo secolo che uccide uomini, donne e bambini sempre con più frequenza. Qualche giorno fa era morta Kate, una donna di appena 30 anni, che aveva deciso di anestetizzare il dolore inventando un siero per la pelle delle persone che, come lei, avevano affrontato la chemioterapia riportando danni alla cute. Ma un’altra donna è stata portata via dal male invincibile. Si chiama Claudia Bartolucci ed è morta questa mattina per un tumore incurabile.

La ragazza, una stimata ginecologa, viveva a Padova in Via Crescini con il fidanzato Mirko. Il prossimo 4 maggio avrebbe compiuto 38 anni ma quelle candeline non le spegnerà mai. Claudia viene descritta da tutti come una grande professionista. Fino alla fine non ha mai detto addio al lavoro che amava e per il quale aveva studiato tantissimi anni, continuando ad esercitare la sua professione sia all’ambulatorio Artemisia di Ponte San Nicolò, sia alla Casa di Cura di Abano. Nel tempo libero aveva una grande passione: la danza. Proprio in una lezione di tango argentino aveva conosciuto Mirko, l’uomo con cui aveva deciso di trascorrere il resto della sua vita.

Straziati la mamma Gabriella, il papà Gianni e il fratello Federico che le aveva donato due nipotini a cui Claudia era molto affezionata, come riportato da Il Corriere della Sera. Anche Mirko non si da pace mentre Alessandra e Manuela, due sue care amiche che definiva i suoi angeli custodi, la ricordano con parole d’affetto. “Claudia era una combattente nata, non si è mai arresa, amava il ballo, la vita e sino al suo ultimo respiro ha sempre mantenuto la sua dignità. Per noi è una tragedia. Nel suo periodo più difficile, ci ha insegnato ad apprezzare la vita e amare le piccole cose”. Alessandra era un’amica d’infanzia di Claudia, si conoscevano da quando avevano 7 anni e la danza era la loro passione comune. La cerimonia funebre per l’ultimo saluto è fissata per sabato alle 10 nella chiesa di Santa Rita.

Fonte: Il Corriere della Sera

 

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: [email protected]