Home News Mondo Chiara, morirà tra due mesi: “Fai presto, rubi soldi a servizio sanitario”

Chiara, morirà tra due mesi: “Fai presto, rubi soldi a servizio sanitario”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:59
CONDIVIDI

Un hater, detto anche troll, si è accanito contro Chiara Buonomo, una bimba di appena 7 anni che lotta contro un tumore al cervello allo stadio terminale. “Sbrigati a morire”, avrebbe scritto un utente che da tempo la perseguita.

Chiara Buonomo, malata di tumore - Leggilo

Internet è un posto di ritrovo, scambio e condivisione di qualsiasi tipo di informazione. Tanti sono i vantaggi della tecnologia e del mondo di Internet, dove è possibile comunicare con una gran parte di persone in pochissimo tempo. Spesso, però, la propria sfera privata scompare e la dimensione pubblica prende il sopravvento su ogni altra cosa. E se molti personaggi noti, come succede quasi ogni giorno ai Ferragnez, sono abituati a ricevere offese di ogni tipo, spesso prendendola come conseguenza della loro esposizione mediatica, quando si tratta di gente comune il discorso cambia.

Chiara Buonomo, originaria di Glasgow, ha soli 7 anni e lotta contro un tumore al cervello allo stadio terminale che le hanno diagnosticato un anno fa, nel gennaio del 2018. I genitori della bimba avevano deciso di aprire un account Facebook al fine di sensibilizzare gli altri genitori sull’argomento, come riportato dal DailyMail. Diversi, però, sono gli haters che seguono Chiara da più di un anno e le augurano messaggi angoscianti. “Sbrigati a morire, rubi i soldi al servizio sanitario nazionale”, questo uno dei commenti che hanno indignato i genitori, Natasha Kinlan e Aldo Buonomo. 

“Non ne possiamo più, non abbiamo bisogno di altri stress”, raccontano i due. “Non sono persone corrette, hanno detto a Chiara di essere brutta, quando lei è bellissima, è un dato di fatto. L’hanno offesa parlando di stupro e aggressioni sessuali. Questo è orribile. Voglio giustizia”. La piccola Chiara è stata da poco sottoposta ad un intervento chirurgico che ha ridotto il tumore al cervello del 95%. Purtroppo, poco dopo, il male è tornato più forte di prima e alla piccola ora rimangono pochi mesi di vita. La situazione è stata denunciata dalla Polizia che ha dichiarato di voler fare luce sull’accaduto.

Fonte: DailyMail

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: [email protected]