Home Spettacolo Fabrizio Corona fa pena: “Fatelo uscire, è finito dentro per dei pettegolezzi”

Fabrizio Corona fa pena: “Fatelo uscire, è finito dentro per dei pettegolezzi”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:19
CONDIVIDI

La notizia del ritorno in carcere dell’ex fotografo dei vip Fabrizio Corona ha di nuovo acceso l’opinione pubblica. Vittorio Sgarbi lo ha difeso senza mezzi termini, mentre Asia Argento, la sua ex fiamma, ha ricordato la loro breve, quanto intensa, storia d’amore.

Fabrizio Corona in carcere - Leggilo

Aveva da poco ricostruito il rapporto con suo figlio Carlos Maria e con la sua ex moglie, la modella croata Nica Moric. Aveva da poco riassaporato la libertà, ma ha sbagliato di nuovo. Ha sbagliato nelle ospitate tv, nell’essersi intrufolato nel boschetto della droga a Milano Rogoredo e nelle sue liti furiose con personaggi noti, ultima con l’ex frontman e bassista dei Pooh Riccardo Fogli. Ha disobbedito alle disposizioni del Tribunale di sorveglianza, che aveva imposto delle restrizioni, e per questo Fabrizio Corona è tornato dietro le sbarre, lo scorso 25 marzo, su richiesta dei Magistrati.

C’è chi lo sostiene, c’è chi parla di mossa mediatica, e chi di una decisione giusta che potrebbe, una volta per tutte, mettere a tacere il suo show di ogni giorno. C’è chi, come il parlamentare Vittorio Sgarbi, ha parlato di una detenzione inaccettabile, in quanto sorretta da motivazioni di natura moralistica senza alcuna rilevanza penale. “Il carcere per Corona è evidentemente una misura moralistica e inquisitoria, così come le condanne per reati che hanno a che fare col pettegolezzo o la violazione della privacy”, ha detto il critico d’arte in un post su Facebook. “La misura per tali reati, che non rappresentano un danno alle persone o al patrimonio, dovrebbe essere la pena pecuniaria. Tant’è che gli affidamenti terapeutici e la libertà sostanziale di cui ha goduto danno la misura della non pericolosità sociale di Corona”.

Vero, infatti, che Corona sia apparso in questi mesi svariate volte in tv, e si sia esposto senza mezzi termini: ma non è possibile impedire ad una persona di esprimere le sue opinioni in casa, televisione o in piazza, dice Sgarbi: “La valutazione del Magistrato di sorveglianza Simone Luerti che ha giudicato Corona colpevole di eccessiva superficialità non riguarda la sfera penale ma quella morale. È quindi inaccettabile”. 

Asia Argento, passione di secondi

Intanto, ieri sera, ospite a “Live – Non è la D’Urso”, si è presentata una sua vecchia fiamma, Asia Argento, figlia del noto Dario, che vive un periodo di crisi dopo aver denunciato, vent’anni dopo, di aver subito violenza sessuale dal produttore cinematografico di Holliwood Harvey Weinstein, accusato da 183 donne. Contro di lei, da subito, voci che l’hanno incolpata di aver accettato favori e inviti a cena, tanto da avere una relazione con lui, nonostante quanto accaduto. “Ho cercato di normalizzare la cosa”, ha raccontato ieri Asia che poi è crollata in un pianto disperato. Pochi l’hanno creduta, tanto più se la palla che lei ha lanciato le è ritornata contro quando Jimmy Bennett, giovane attore californiano, ha accusato a sua volta l’Argento di averlo violentato. Tutto questo, mentre la donna aveva una fulminea storia d’amore con Fabrizio Corona, testimoniata da baci appassionati, provocanti e decisamente hard.

Una storia durata quanto un battuto di ciglia, nata e finita in tempo brevissimo, stranamente senza accuse tra i due. Del resto, si sono visti solo 4 volte e in quelle volte non hanno di certo parlato.  “Fabrizio l’ho conosciuto poco, non ritengo sia cattivo, non mi ha mai fatto del male. In quel breve lasso di tempo ha ingigantito tante cose. Non ho mai fatto sesso con lui sul tavolo della mia cucina. Ho il coccige rotto, non avrei potuto nemmeno volendo”, ha raccontato Asia. “Ha molta fantasia, gli piace immaginare se stesso in una certa maniera. Mi dispiace per quello che ora sta passando. Mi spiace molto per suo figlio. Ci siamo visti due o tre volte, se non avesse chiamato i paparazzi, nessuno lo saprebbe”.

Intanto, dal carcere, Corona ha fatto sapere di essere esausto e di aver capito i suoi errori. Ma, quando si parla di lui, bisogna stare attenti a credergli.

Inaccettabile il carcere per Corona. Dal magistrato giudizi moralistici. Il carcere per Corona è evidentemente una…

Pubblicato da Vittorio Sgarbi su Lunedì 25 marzo 2019

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Leggilo.Org scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]

Se hai idee diverse dalle nostre puoi contribuire ai contenuti di questa pagina scrivendo per 'ControLeggilo' una rubrica dedicata alle tue opinioni. I contributi migliori saranno pubblicati. Scrivici al seguente indirizzo: [email protected]