Home Spettacolo e Gossip Festival di Sanremo, Favino in difesa dei migranti

Festival di Sanremo, Favino in difesa dei migranti

CONDIVIDI
(Websource/Archivio)

“La notte poco prima della foresta”, è stata questa l’opera di Bernard-Marie Koltès dalla quale è stata tratta il brano recitato durante l’ultima serata del Festival di Sanremo da un Piefrancesco Favino che ha sorpreso e commosso tutto il pubblico dell’Ariston.
L’opera dalla quale è tratta il brano recitato ieri da uno dei protagonisti di questa edizione del Festival di Sanremo è una storia di estraneità e di esclusione, appena andata in scena all’Ambra Jovinelli di Roma. Una storia e un’interpretazione nella quale l’attore ha dato voce a un immigrato che giunge in un Paese straniero alla ricerca di un lavoro.
In un crescendo di pathos ed emotività, l’attore ha concluso la sua performance con le lacrime agli occhi e il coinvolgimento emotivo di tutto il pubblico in studio e i telespettatori da casa.
Una performance davvero potente interpretata in un teatro assorto in un totale silenzio.
Il momento così toccante si è concluso infine con l’entrata in scena di Fiorella Mannoia e Claudio Baglioni, che hanno intonato insieme Mio fratello che guardi il mondo, un brano di Ivano Fossati.
La commozione ha coinvolto a quel punto anche il conduttore del Festival.
Io non me lo dimenticherò più. Grazie alla bravura di Pierfrancesco Favino e a Fiorella Mannoia e Claudio Baglioni”, ha commentato Michelle Hunziker.
Gli utenti sui social hanno dimostrato tutto il loro entusiastico apprezzamento per l’attore e la sua performance.

Non è certamente dello stesso parere l’onorevole Maurizio Gasparri, che pochi minuti dopo la performance così intensa dell’attore, non ha esitato a commentare attraverso un twitter: “Penoso, Favino”. 

Proprio oggi nella conferenza stampa conclusiva del Festival, i cui indici di ascolto hanno toccato quest’anno vette impressionanti superando il 50% di share praticamente ogni sera, Claudio Baglioni ha rivolto proprio a Favino ed alla Hunziker i complimenti e il merito per aver reso possibile un tale successo.
BC