Home Cronaca Paura per Peppina Fattori: nei giorni scorsi, il ricovero in ospedale

Paura per Peppina Fattori: nei giorni scorsi, il ricovero in ospedale

CONDIVIDI
Peppina Fattori
(Facebook)

Le condizioni di salute di Peppina Fattori, la 95enne di Fiastra finita sotto sfratto per alcune irregolarità nella costruzione di una casetta in legno, avvenuta dopo il terremoto, non sono delle migliori. Infatti, nei giorni scorsi, l’anziana è stata ricoverata presso l’ospedale di Civitanova Marche per dei gravi problemi respiratori. “Mia madre ha preso freddo stando nel container nei giorni successivi alla festa per il suo compleanno anche perché le temperature sono scese”, aveva spiegato Agata Turchetti, una delle due figlie dell’anziana donna.

Dopo la decisione del Riesame di non togliere i sigilli alla casa, l’anziana si è trasferita nel container adiacente alla struttura posta sotto sequestro, grande appena 15 metri quadri. Si tratta di un immobile fatiscente e costruito vent’anni fa, in occasione del terremoto del 1997. Le temperature nel container sono soffocanti in estate e molto gelide d’inverno. Del resto, si apprende in queste ore che anche i più moderni moduli abitativi, le cosiddette SAE, stanno facendo i conti con temperature particolarmente rigide e ci sono problemi ai boiler.

In ogni caso, dopo la paura iniziale, i familiari di Peppina Fattori hanno tirato un sospiro di sollievo. E’ stata infatti scongiurata la polmonite, ma stavolta le figlie non hanno voluto far tornare la madre nel piccolo borgo di Moreggini, nel quale era di fatto l’ultima residente. Così, dopo un breve periodo a Civitanova dalla figlia Agata, ora Peppina Fattori andrà a stare dall’altra figlia, Gabriella, che abita a Castelfidardo, nell’anconetano.

 

GM