Sara, 47 anni, stroncata da un malore improvviso: dopo poche ore muore la mamma

Madre e figlia decedute a distanza di poche ore e nel medesimo ospedale. E’ accaduto a Frosinone.

La doppia tragedia è avvenuta a Frosinone. Le due vittime sono Rossella Boi, di 78 anni e la figlia Sara Palmiero, di anni 47.

Frosinone morte madre e figlia
Sara Palmiero/ archivio web-Leggilo

Le due donne erano entrambe residenti a Frosinone. Madre e figlia sono morte a distanza di poche ore l’una dall’altra nello stesso ospedale, quello di Frosinone. La prima a spirare è stata Sara Palmiero, 47 anni, ex arbitro. La donna era arrivata al Pronto soccorso dopo essere stata colpita da un malore improvviso mentre si trovava in casa. Purtroppo è stato inutile ogni soccorso da parte dei medici del nosocomio. La 47enne è deceduta poco dopo. Poche ore dopo è morta anche la mamma, Rossella Boi, 78 anni. L’anziana era ricoverata al nosocomio ‘Fabrizio Spaziani’ da qualche settimana. Questo duplice  dramma  ha profondamente scosso l’intera cittadina ciociara dove Sara Palmiero era molto conosciuta in quanto ex arbitro di calcio.

Sara aveva avuto il Covid  

Frosinone morte madre e figlia
Madre e figlia morte nello stesso ospedale/ archivio web-Leggilo

In merito alla  morte di Sara Palmiero la Procura di Frosinone ha disposto l’autopsia per chiarire le cause di un decesso così improvviso. Anche se, negli ultimi mesi, sono stati frequenti i casi di persone giovani e sane stroncate da malori improvvisi. Talvolta a perdere la vita sono stati anche bambini.
La sezione AIA – Associazione  italiana arbitri – di Frosinone ha voluto ricordare così la donna: “Ieri è scomparsa una nostra ex associata,Sara Palmiero, di anni 47. Lei fu la prima donna della nostra sezione ad esordire nella categoria promozione nel maggio del 2001. Associata dal 20/04/1991 al 16/03/2012. Condoglianze a tutta la sua famiglia dal Presidente Paolo Iaboni e da tutta la Sezione AIA di Frosinone. Si rimane arbitri per sempre“. Il compagno di Sara in un video pubblicato su Facebook ha spiegato che la donna  era risultata positiva al covid durante le festività e si era negativizzata da pochi giorni. Oggi il ricordo dell’uomo che sui social spiega: “Andrà tutto bene è ripetitivo da anni ora lo spero nel secondo giorno senza di te”. Di recente anche a Roma, una madre e una figlia sono state trovate morte nel loro appartamento. In questo caso non si sa come siano decedute.

 

Gestione cookie