Milly Carlucci addolorata I Non può nasconderlo

La conduttrice Milly Carlucci non riesce a nascondere il suo dolore a Storie Italiane. La commozione è visibile a tutti. 

Storie italiane
Storie Italiane-foto instagram @storieitaliane

Milly Carlucci è apparsa durante la puntata di ieri di Storie Italiane, condotto da Eleonora Daniele. La Carlucci ha voluto ricordare in questa occasione Renato Balestra, lo stilista morto recentemente.

La Carlucci ha riservato delle belle parole per lo stilista scomparso. Lei era una grande amica di Balestra e avevano un bel rapporto. È stata una terribile perdita non sono a livello artistico ma di persona.

Milly Carlucci e il ricordo di Balestra

Renato Balestra
Renato Balestra-foto isntagram @renatobalestra

Durante la puntata di Storie Italiane di ieri, la Carlucci ha voluto ricordare l’amico scomparso da poco, Renato Balestra. La conduttrice ha usato queste parole:”Renato è stato un grande amico per tutta la mia vita, ci conoscevamo fin da quando io ero solo una ragazzina”.

La conduttrice ha anche aggiunto:”Era veramente un uomo di grande classe e grande stile. Era un gran signore. Al di là della sua capacità artistica come stilista, perché ha creato un suo stile ed è stato il simbolo di un’epoca, è stato anche un uomo intelligente e colto”.

Eleonora Daniele ha commentato dicendo che è stato molto bello che Milly abbia ricordato in questo modo Renato. La stessa Daniele ha poi raccontato di aver conosciuto Balestra 24 anni fa, lo intervistò in occasione di uno dei suoi primi impegni di lavoro nel settore dello spettacolo. Mentre raccontava l’episodio era visibilmente emozionata.

Si è tornato poi a parlare di Milly e si è detto che lei è molto amica della famiglia di Renato. Di fatto anche la Carlucci mentre raccontava dell’amicizia profonda che la legava a Balestra si è emozionata.

La Carlucci ha di fatto anche partecipato ai funerali di Balestra che si sono tenuti nella Chiesa degli Artisti a piazza del Popolo, la conduttrice ha anche letto alla fine della cerimonia religiosa officiata dal rettore della chiesa, monisgnor Walter Insero, la Preghiera degli Artisti.

Alla fine della cerimonia la Carlucci ha dichiarato che Renato era un uomo speciale. Ha dichiarato anche che conosceva bene lui e anche le figlie Fabiana e Federica da quando era una ragazzina. Erano una famiglia.