Perché i bambini nelle scuole iniziano ad ammalarsi

Novembre è il mese in cui i batteri nelle scuole proliferano maggiormente ed i bambini a scuola iniziano ad ammalarsi. Ecco il motivo di tutto ciò.

bambini ammalano scuola
Aula (Canva)

I primi mesi di scuola o di asilo nido sono i più rischiosi per i bambini poiché proprio in questo periodo iniziano ad ammalarsi frequentemente. Raffreddore, influenza, febbre, mal di gola: questo sono soltanto alcune delle problematiche che si possono riscontrare. Nonostante ciò i pediatri consigliano di non annegare nel panico in quanto proprio queste patologie forniranno al bimbo un corredo anticorpale in modo da combattere i prossimi malanni.

Ciò che però sta succedendo in Inghilterra, sta scatenando un vero e proprio caos: nelle scuole si sta diffondendo a velocità super sonica il batterio della faringite steptococcica. Una bambina di 6 anni è già deceduta a causa dell’acquisizione del batterio mentre un altro è ricoverato in ospedale anche se non sembrerebbe in pericolo di vita, da quanto riporta Fanpage.it.

Perché i bambini nelle scuole iniziano ad ammalarsi

faringite steptococcica
Il batterio della faringite steptococcica (Canva)

Sulla vicenda che sta scandalizzando l’intero Regno Unito, è intervenuta la dottoressa Claire Winslade, consulente per la protezione della salute presso UKHSA South East: “Siamo estremamente rattristati nell’apprendere della morte di un allievo della Ashford Church of England School e i nostri pensieri sono con la loro famiglia, gli amici e la comunità scolastica. Come misura precauzionale, abbiamo raccomandato antibiotici agli alunni e al personale nelle stesse fasce d’età delle persone colpite“.

Leggi anche: Festa di compleanno, la mamma del festeggiato ai bimbi “Sono 7 euro a testa”

Ma cos’è questo batterio che tanto sta facendo tremare i genitori inglesi? Si tratta per l’appunto di un batterio che solitamente provoca al massimo mal di gola o eruzioni cutanee, nulla di più. Viene trasmesso tramite contatto fisico oppure tramite starnuti o tosse, un po’ come il Covid 19. In casi molto rari, il batterio può circolare in tutto il corpo depositandosi in luoghi dove normalmente tali organismi non si trovano.

Leggi anche: Cellulari in classe addio, il Ministro ha deciso di vietarli

In tutto il Regno Unito ora si monitora la situazione con estrema attenzione al fine di prevenire altre possibili morti cercando inoltre di reprimere il più possibile la diffusione del contagio.