Ladro in fuga dai Carabinieri fugge contromano: travolge mamma e bambino

Fonti ed evidenze: Messaggero, Gazzettino

La fuga dai Carabinieri è culminata in tragedia.  L’uomo ha travolto un’altra auto su cui viaggiavano una mamma con il bambino.

Per fuggire ai Carabinieri, un uomo ha imboccato la strada contromano. Il conducente ha travolto un altro veicolo con a bordo una donna e il figlio. La tragedia è avvenuta a Mestre, Venezia.

ANSA/ANDREA CANALI/archivio

Il grave incidente si è registrato in via Eugenio Bacchion a Mestre, per la precisione nel sottopasso del Terraglio che dalla rotonda di via Martiri della Libertà conduce alla zona dei centri commerciali a ridosso della tangenziale. Una Giulietta Alfa Romeo, che proveniva proprio dall’area dei centri commerciali, ha imboccato contromano il sottopasso che sbuca alla rotonda vicino alla caserma dei Vigili del Fuoco. L’auto del fuggitivo ha travolto un altro mezzo, un’Audi che stava sopraggiungendo nella giusta corsia. Coinvolta nell’impatto anche una terza vettura, una Lancia Y 10 con a bordo la mamma con il suo bambino. Il bilancio dell’incidente è tragico: quattro feriti tra cui la mamma e il figlio. I feriti sono stati portati d’urgenza all’ospedale con le ambulanze giunte sul luogo dell’incidente. Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco e i Carabinieri per ricostruire l’esatta dinamica dei fatti e le responsabilità del sinistro. Secondo le prime indiscrezioni alla guida dell’auto che ha imboccato contromano il sottopassaggio ci sarebbe stato un ladro in fuga.

Non sono ancora state rese note le condizioni del bimbo e della sua mamma. La situazione ricorda molto da vicino quella del 34enne Giorgio Galiero, morto dopo essere stato travolto da un’auto pirata mentre stava attraversando la strada con il figlio, un bambino di appena 6 anni fortunatamente rimasto illeso. In questo caso la tragedia si è consumata a Pinetamare, una frazione di Castel Volturno, in provincia di Caserta. L’uomo che ha investito il giovane papà non si è nemmeno fermato per chiamare i soccorsi ma è fuggito a tutta velocità. La fuga, però, ha avuto vita breve: l’auto e il conducente sono stati identificati dai Carabinieri dopo poco. L’automobilista è un 37enne di orgine ucraina fidanzato con una ragazza di Castel Volturno. L’auto con la quale ha travolto e ucciso Galiero è stata, infatti, trovata parcheggiata sotto casa della fidanzata. L’uomo al momento dell’incidente, guidava in stato di ebbrezza.