Bolletta: come risparmiare veramente, il trucco che nessuno ti svela

Esponiamo qualche trucchetto utile per risparmiare sulle bollette relative alle utenze domestiche; la differenza sarà notevole ed evidente.

L’aumento dei prezzi è evidente agli occhi di tutti: parliamo di un rincaro che riguarda non solo la benzina, ma anche i generi alimentari e il consumo di luce e gas all’interno delle mura domestiche. Lo Stato ha messo in guardia i cittadini sin dall’inizio dell’estate, ora la crisi economica sta vedendo la sua effettiva concretizzazione.

Bollette delle utenze domestiche, ecco come risparmiare (Il Messaggero)
Bollette delle utenze domestiche, ecco come risparmiare (Il Messaggero)

Riscaldamenti al minimo, limitazione nell’utilizzo di fornelli, acqua calda, così come dispositivi domestici quali lavastoviglie, lavatrice, ma anche phon, forno e aspirapolvere – questo è quello che ci aspetta nell’imminente stagione invernale. Esistono tuttavia dei trucchetti che ci consentono di continuare ad utilizzare luce e gas, senza gravare eccessivamente sulle bollette. Approfondiamo insieme l’argomento nel prossimo paragrafo.

Bolletta delle utenze domestiche: trucchetti utili per risparmiare

In primo luogo, è bene sottolineare che la stessa fascia oraria di utilizzo degli elettrodomestici può fare la differenza sulla bolletta di fine mese; è possibile infatti, grazie all’iniziativa promossa da Enel Energia, richiedere la detrazione all’IRPEF del 50% se l’utilizzo rispetta una determinata fascia oraria (solo se si tratta di dispositivi classe A). E’ necessario inoltre ricordarsi di spegnere tali strumenti una volta ultimato l’utilizzo: capita spesso infatti di lasciarli in standby, consumando inutilmente energia elettrica.

Risparmia sull'energia, gas e luce - ecco come fare (Quareco)
Risparmia sull’energia, gas e luce – ecco come fare (Quareco)

Per quanto riguarda invece l’utilizzo della caldaia, possiamo esporvi alcuni trucchetti utili ed infallibili: in primo luogo, potete spegnere la caldaia nelle ore notturne, scegliendo semplicemente di aggiungere un paio di coperte in più al classico piumino; la cottura della pasta può avvenire a fornello spento, basta semplicemente portare l’acqua ad ebollizione, buttare la pasta e lasciare che si cuoca passivamente; in terzo luogo, potete prediligere l’utilizzo di valvole termostatiche che regolino l’intensità del calore, in modo da non abusarne.

Infine, last but not least, argomento relativo all’acqua: ricordatevi di chiudere il rubinetto quando vi lavate i denti e di non rimanere sotto la doccia troppo a lungo. Parliamo infatti di atteggiamenti scorretti che tuttavia fanno la differenza sul valore della bolletta mensile. Correggendo queste piccole azioni quotidiane, potremo superare l’inverno (quasi) illesi.