Adattarsi al cambiamento: la sfida più grande ma se sai come farlo fai fiorire la tua vita

0
20

Adattarsi al cambiamento è una delle cose più difficili che ci siano.

Infatti la tua mente per natura è abitudinaria e quando delle abitudini vengono meno si sente più fragile e più destabilizzata.

Pixabay

Scrivimi subito all’indirizzo salvatore.dimaggio@leggilo.org per un percorso personalizzato di crescita personale. Un cambiamento per sua natura ti toglie delle certezze e ti costringe a ridisegnare i tuoi schemi mentali.

Il cambiamento spaventa e destabilizza: ecco perchè

Per la tua mente ridisegnare i propri schemi mentali è qualcosa di molto frustrante.

Pixabay

Infatti la la tua mente sente un naturale senso di sicurezza dal fatto di poter utilizzare sempre gli stessi schemi mentali. Quando qualcosa nella tua vita cambia, specialmente se il cambiamento è molto importante e profondo, la tua mente sente di non poter più fare appello ai consueti schemi mentali e così si sente più nuda e più vulnerabile. Se il cambiamento è in senso negativo poi, il senso di stress e di insicurezza aumentano. Per riuscire a gestire un cambiamento specialmente se questo cambiamento lo percepisci come negativo ci sono alcune cose che è molto importante fare.

Come affrontarlo in modo costruttivo e non limitante

Innanzitutto devi ponderare con grande freddezza e con grande serenità il nuovo cambiamento. Infatti può darsi benissimo che un cambiamento che tu giudichi in maniera assolutamente negativa, in realtà porti con sé anche alcuni risvolti positivi. In secondo luogo devi cercare di capire quali sono i vecchi schemi mentali che non vanno più bene e quali sono invece le nuove attitudini e i nuovi schemi mentali che possono essere preziosi nel nuovo scenario.

Le prime ma importanti cosa da fare

per riuscire a fare questo è molto importante realizzare una semplice lista. Siediti, prendi un foglio e fai una lista di tutte le cose che ritieni di aver perso con il cambiamento. Ma devi redigere anche una lista di tutte le cose che hai acquistato grazie al cambiamento. Redigere la prima lista sarà piuttosto semplice ma redigere la seconda non sarà tanto semplice. Eppure valutare quelle liste con freddezza ed analizzarle, può essere il punto di partenza per un adattamento più positivo al nuovo scenario. Se vuoi scoprire concretamente come fare e se vuoi raccontarmi cosa provi redigendo queste liste, puoi scrivermi all’indirizzo salvatore.dimaggio@leggilo.org. E’ un piacere chiacchierare con voi e creare percorsi assolutamente personalizzati.