Bimbo di 3 anni precipita dal quarto piano. Il padre era lì

0
115
Fonti ed evidenze: Fanpage, Mattino

Un bambino di 3 anni è precipitato dal quarto piano sotto gli occhi del papà. Nonostante tutti i tentativi dei medici, il piccolo non ce l’ha fatta.

Si trovava insieme al padre. Forse un attimo di distrazione da parte dell’adulto e la tragedia si è consumata in pochi istanti. Il piccolo – un bambino di appena 3 anni – è caduto giù da un soppalco alto circa 15 metri, situato al quarto piano dell’edificio per poi atterrare sul tetto di una struttura sintetica nel seminterrato. La costruzione si è infranta al momento dell’impatto.

ANSA/LANNINO/archivio

Il padre ha visto il figlio precipitare nel vuoto ma non è riuscito a fare nulla. Il bambino è stato trasportato d’urgenza in elicottero all’ospedale più vicino: ha lottato per ore, nella speranza di sopravvivere. Ma intorno alle 18.00 di sera il suo cuore ha cessato di battere, per la gravità delle ferite riportate ed è spirato. La tragedia è avvenuta nel centro commerciale “Erico Verissimo” a Cruz Alta, in Brasile, nello stato del Rio Grande do Sul. La vittima si chiamava Luan Vaz Moraes. Le immagini riprese dalle telecamere di sorveglianza presenti nel centro commerciale, hanno mostrato agli inquirenti come il bimbo abbia scavalcato una parete protettiva del soppalco, dove si trovava una mini sala cinema, per poi precipitare accidentalmente nel vuoto. I Vigili del Fuoco brasiliani hanno informato di aver trasmesso alla “Polícia Civil” il “Piano di prevenzione e protezione contro gli incendi” del grande magazzino, per verificare eventuali mancanze di aggiornamenti.

In una nota diffusa in seguito alla tragedia, la direzione del centro commerciale “Erico Verissimo” ha espresso le proprie condoglianze alla famiglia di Luan, assicurando la propria disponibilità a collaborare con le autorità per chiarire la dinamica dell’accaduto. La stessa direzione del centro commerciale ha garantito di aver rispettato tutti gli obblighi di sicurezza previsti dalla normativa brasiliana in vigore. Purtroppo quando si tratta di bambini così piccoli anche la minima distrazione da parte degli adulti può davvero essere fatale. Tragedie di questo tipo avvengono purtroppo quasi ogni giorno in ogni parte del mondo, Italia compresa. Poco tempo fa, infatti, una bambina di 4 anni è caduta dalla finestra di casa a Roma. Ad accorgersene sono stati i vicini che hanno sentito i lamenti strazianti della piccola.